Una casa a misura d’arte nei Citylife Apartments di Zaha Hadid

0 Shares
0
0
0
0
0
0

Nel cuore del complesso architettonico Citylife Apartments firmato Zaha Hadid Architects, Pelizzari Studio ha plasmato un appartamento che incarna la perfetta sintesi tra il pensiero progettuale dell’architetta irachena e il distintivo gusto estetico dello studio italiano.

La maestria di Pelizzari Studio nel bilanciare i diversi elementi è evidente in ogni angolo, assicurando che queste residenze milanesi non siano solo luoghi in cui vivere, ma vere e proprie espressioni di gusto raffinato e profonda passione per l’arte. Le immagini rivelano una meticolosa cura per i dettagli e un’anima eclettica, il tutto in un equilibrio armonioso che lascia a bocca aperta.

Arredare una casa del complesso residenziale Citylife Apartments di Zaha Hadid

L’attento restyling ha tradotto in realtà il desiderio dei committenti di un’abitazione sobria, ma con accenti dalla forte personalità. L’intervento ha interessato anche la struttura dell’appartamento, ottimizzando gli spazi e creando una fluida connessione tra le diverse zone.

Citylife Apartments

Il progetto, coerente in ogni dettaglio, ha visto l’utilizzo di materiali nuovi ed eleganti nella cucina e nella sala da pranzo,creando una sinergia vibrante tra texture e colori. Un attento lavoro di interior design ha dato vita ad un’abitazione in cui tutti gli ambienti sono collegati otticamente, amplificando la percezione di ampiezza e luminosità.

Le preziose opere d’arte contemporanea, tra cui le grandi tele dai colori pop di Quirino Gnutti, trovano risalto nella sofisticata palette di greige, nero e grigio, intervallata da sature campiture ottanio su alcune pareti.

Le vetrate, elemento centrale del progetto di Zaha Hadid, illuminano la zona living, dove domina il grande tavolo custom in marmo di Carrara Calacatta. La parete in legno di eucalipto impreziosita da delicati segmenti di ottone dona profondità all’ambiente, creando una sinergia compositiva con la struttura delle luci e gli elementi verticali della libreria, anch’essi realizzati in ottone dai toni caldi.

Nelle stanze della zona notte regna un minimalismo raffinato. Le texture materiche delle testate in lino dei letti e i tavoli in legno tropicale si contrappongono alle ante trasparenti degli armadi che compongono le dressing room, creando un gioco di contrasti elegante e discreto.

Foto: Mattia Aquila

Progetto: Pellizzari Studio

Dining: tavolo, mobile basso, parete eucalipto ed ottone by Pelizzari, sedie by Torre 1961, luci (esclusa la piantana rossa)by VBO Brescia

Living: divani e mobile ottone+eucalipto by Pelizzari, coppia sedie china

Camera da letto: letto by pelizzari, comodini by giada barbieri, luci by VBO BS

Vista altre bellissime case nella rubrica House Tour

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like