Guida per rinnovare casa: come renderla più eco-sostenibile?

0 Shares
0
0
0
0
0
0

Date le difficoltà arrecate dal cambiamento climatico e dal rischio di esaurire le fonti di energia non rinnovabili, è bene cercare di trasformare il proprio stile di vita.

Pannelli solari termici tubi sottovuoto

A tal proposito, si potrebbero pianificare dei cambiamenti all’interno del proprio ambiente domestico, in modo tale da acquisire materiali, arredi e altri elementi eco-sostenibili. Tale azione comporterebbe numerosi benefici agli inquilini, e addirittura si arriverebbe ad aumentare il valore generale dell’immobile qualora un giorno lo si voglia vendere. Per approfondire, si fornisce di seguito una guida per rinnovare casa al fine di renderla più eco-sostenibile

Investire in materiali eco-friendly: illuminazione ed energia

I primi benefici, in termini salutari ed economici, si notano nel momento in cui si investe in materiali eco-friendly. Questi ultimi possono permettere di risparmiare sulle bollette di luce e gas mensili, in quanto facilitano agli inquilini la gestione dell’illuminazione e dell’energia, che appare decisamente più autonoma. Ci si sta riferendo, nella fattispecie, alla possibilità di sostituire le lampadine tradizionali con dei moderni modelli a LED, grazie ai quali la qualità della luce aumenta notevolmente, e gli occhi riposano maggiormente. Per cercare di gestire al meglio l’accensione e lo spegnimento delle luci, si possono installare degli interruttori intelligenti

Passando invece alla possibilità di ottimizzare il consumo energetico, si segnala l’esistenza del legno certificato FSC, l’ideale per rivestire pareti e pavimenti senza rinunciare al fattore estetico. Al contempo, il suggerimento che vi diamo è di impiegare dei materiali isolanti naturali al fine di tappare i fori presenti sia sulle mura che sulla pavimentazione. In tal modo, i livelli di isolamento acustico e termico sarebbero incrementati, e non si avrebbe l’urgente necessità di accendere i riscaldamenti oppure i climatizzatori. Se proprio si desidera un dispositivo smart che assista la gestione della temperatura interna si può acquistare un termostato intelligente, programmabile da remoto tramite app. 

Acquisire dispositivi che sfruttano l’energia rinnovabile

Come anticipato, uno dei principali problemi contemporanei è l’eccessivo impiego delle fonti di energia non rinnovabile. Per prendere le giuste contromisure, si consiglia di installare pannelli solari sul tetto di casa propria oppure degli impianti eolici, qualora si possieda un giardino. Si tratta di dispositivi che sfruttano l’energia rinnovabile, ovvero la luce del sole, generando elettricità per tutto l’ambiente domestico, e nel migliore dei modi. Pur essendo congegni parecchio dispendiosi in termini economici, anche in questo caso i benefici si osserveranno a lungo termine. Si potrebbe anche valutare, a questo punto, di rivolgersi a dei professionisti per un rifacimento tetto integrale. I professionisti del settore sarebbero in grado di installare materiali eco-sostenibili e altri elementi totalmente naturali, trasformando la copertura di casa propria in una vera e propria oasi verde. 

Comporre un arredamento eco-friendly

Dopo aver trattato gli esterni di casa, si torna invece agli interni, concentrandoci ora sugli arredi. Ristrutturare un ambiente domestico affinché risulti sostenibile non equivale a rinunciare all’estetica, e non bisogna perciò sacrificare i propri desideri in tal senso. Si può mantenere o comporre lo stile d’arredamento che si preferisce, optando però per mobili realizzati con del materiale riciclato, o in alternativa riciclabile

Quelli vintage sono una delle scelte maggiormente diffuse tra la popolazione globale, sia per un fattore di bellezza che per l’occasione di ridurre la produzione di mobili ex novo. Si suggerisce di non acquistare prodotti scadenti a basso prezzo, perché molto probabilmente sono arredi verniciati con sostanze tossiche. Per ottimizzare il consumo di energia, si possono persino selezionare tappeti, tende e rivestimenti per sedie e divani in tessuti completamente naturali

Ottimizzare la gestione idrica

Una delle risorse naturali esauribili è l’acqua, ragion per cui bisogna ottimizzare la gestione idrica in casa. A tal proposito, si suggerisce di installare dei rubinetti a basso flusso sia in bagno che in cucina, optando per un comodo water a scarico ridotto. Se si vuole irrigare il giardino si può mettere in piedi un sistema di raccolta dell’acqua piovana. 

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like