Frangivento per balconi: mini guida alla scelta

0 Shares
0
0
0
0
0
0

I frangivento per balconi sono una soluzione pratica ed estetica, ideale per balconi e terrazzi particolarmente esposti al vento. In questo articolo vi presentiamo una mini guida per aiutarvi nella scelta.

frangivento

I frangivento svolgono una funzione protettiva nei confronti del vento e delle correnti d’aria che possono compromettere la fruibilità di balconi e terrazzi particolarmente esposti. In alcuni casi, inoltre, sono un’ottima soluzione per creare un po’ di privacy, mettendo il balcone al riparo da sguardi indiscreti. I materiali più utilizzati sono il vetro, il metallo e i materiali plastici. Questi ultimi sono quelli che presentano i maggiori vantaggi.

I vantaggi dei frangivento per balcone in plastica

Rispetto al vetro e al metallo, i frangivento per balcone realizzati in materiali plastici presentano diversi vantaggi. In rapporto al vetro sono più resistenti ai colpi e più leggeri, mentre rispetto al metallo necessitano di minor manutenzione.

frangivento

Grazie alle tecnologie più attuali, i materiali plastici garantiscono maggior resistenza agli agenti atmosferici quali raggi UV, umidità e, naturalmente, al vento. Inoltre, i pannelli in materiale plastico sono facili da installare, grazie alla loro leggerezza, e il montaggio può essere effettuato anche da chi non ha molta esperienza nel bricolage.

Per finire, i frangivento in plastica sono solidi e sicuri, e garantiscono un buon isolamento acustico, attenuando i rumori provenienti dall’ambiente esterno.

I migliori materiali plastici per i frangivento

Esistono innumerevoli materiali plastici applicati al settore dell’edilizia, anche grazie alle tecnologie che premettono di produrre materiali sempre più performanti. 

Tra i materiali plastici più gettonati per i frangivento da balcone spicca il Plexiglass, o PMMA (polimetilmetacrilato). Trasparente, elegante, leggero, il Plexiglass ha una buona resistenza agli urti ed è noto per la sua grande resistenza ai raggi UV. Questo materiale si presta ad installazioni di pregio, visto che è possibile realizzare bordi stondati e trasparenti grazie al taglio laser.

Il Policarbonato è un materiale compatto e trasparente, e offre una straordinaria resistenza agli urti e al fuoco. Per questo è adatto anche per installazioni in edifici che richiedono standard per sicurezza e norme antincendio.

L’HPL (High Pressure Laminate) è un materiale stratificato molto usato per rivestimenti interni ed esterni, o per le finiture degli arredi. L’HPL è realizzato con fibre di carta o di legno impregnate con resine polimeriche e successivamente pressate ad alta pressione. Ne risulta un materiale caratterizzato da un’elevata resistenza ad urti e graffi e agli agenti atmosferici. I pannelli in HPL offrono, oltre alla protezione dal vento, anche una maggiore privacy, per via del loro aspetto opaco. Inoltre, si possono declinare in diversi colori o finiture decorative.

Conclusioni

In conclusione, l’uso di frangivento per balcone in plexiglass, policarbonato e HPL è un’ottima soluzione per migliorare la vivibilità degli spazi esterni, offrendo protezione e comfort. Con una corretta scelta del materiale e una manutenzione minima, questi frangivento garantiscono una lunga durata e prestazioni eccellenti. Inoltre, questi materiali possono essere facilmente personalizzati per adattarsi al design del balcone, creando un ambiente esteticamente gradevole e funzionale. Investire in un frangivento di qualità può trasformare il balcone in uno spazio più accogliente e protetto, perfetto per il relax e il tempo libero in ogni stagione.

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like