Come arredare la casa solo con mobili di seconda mano

0 Shares
0
0
0
0
0
0

Oggi, 22 Aprile, è  la Giornata della Terra, nella quale si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta terra. Per declinare questo evento per la rubrica Home therapy del blog, ho pensato di dare qualche consiglio utile su come arredare la casa solo con mobili di seconda mano.

Arredare casa con mobili di seconda mano, oltre ad essere una soluzione per chi vuole risparmiare o per chi non dispone di grandi budget, è anche un modo per ridurre l’impatto ambientale. 

Vediamo di seguito 5 consigli utili per capire da che parte cominciare!

  1. Te lo regalo se te lo vieni a prendere

I social ormai non sono più solo un modo per riconnettersi con persone che non vediamo da anni: sui social si può fare di tutto, dal pubblicizzare un’attività ad acquisti di vario genere.

arredare la casa solo con mobili di seconda mano

Sono molti i gruppi di quartiere in cui si possono acquistare oggetti di seconda mano, anche arredi e decorazioni per la casa.

Quando si parla di grandi arredi, come cucine, guardaroba, divani, i gruppi “te lo regalo se te lo vieni a prendere” danno la possibilità di ottenere  gratuitamente, a patto di organizzarsi per smontare, caricare su un mezzo idoneo e rimontare a casa propria, l’articolo a cui siamo interessati. 

  1. Angolo occasioni con mobili da esposizione

In molti negozi di arredamento, ci sono gli angoli occasioni che raccolgono tutti gli arredi da esposizione che non possono essere venduti a prezzo pieno e che quindi subiscono una forte scontistica.

arredare la casa solo con mobili di seconda mano

Anche qui si possono trovare sia grandi arredi, che però bisogna smontare e caricare personalmente, sia complementi decorativi, illuminazione e tessili.

I grandi negozi di arredamento, inoltre, tendono a fare forti sconti su arredamenti e decorazioni stagionali, come i complementi di arredo per giardino ed esterni, decorazioni delle festività, edizioni limitate. 

  1. Mercatini vintage

Per chi non ama la “casa da catalogo” e preferisce distinguersi dalla massa, nei mercatini del fine settimana si possono trovare sia piccoli arredi che decorazioni antiche e vintage, che daranno un fascino unico alle vostre case. Questi oggetti sono introvabili nei negozi di arredamento più conosciuti, spesso sono pezzi rari e fuori produzione.

Tavolini da caffè, piccoli mobili contenitori, lampade: portando pezzi del genere nelle vostre case, potrete creare angoli e scorci particolari, rendere la vostra casa unica nel suo genere. 

  1. Ricordi di infanzia

Le case delle nostre mamme e delle nostre nonne, sono piene di oggetti e arredi vintage che si possono utilizzare se volete arredare con mobili di seconda mano.

arredare la casa solo con mobili di seconda mano

I vecchi complementi d’arredo, oltre ad essere unici e non acquistabili, hanno la particolarità di essere fatti di materiali durevoli nel tempo, rispetto ai complementi d’arredo moderni.

La poltrona vintage della nonna, il vaso antico, il servizio di piatti su cui mangiavate quando eravate piccoli, sono dei tesori che, secondo me, meritano di avere una seconda vita ed essere trasferiti nelle nostre case.

  1. Elettrodomestici ricondizionati

Sono molte le aziende e le start up che oggi si stanno occupando a pieno titolo di salvaguardare il nostro pianeta: dalla start up che crea materiali da costruzione e fono assorbenti con gli abiti usati a quella che sta sostituendo i materiali plastici con alghe marine.

Sono anche molte, le aziende che si occupano di piccoli e grandi elettrodomestici ricondizionati, elettrodomestici di seconda mano o fallati di fabbrica, e quindi invendibili dai rivenditori,  che vengono rimessi a nuovo da tecnici esperti.

Acquistare un elettrodomestico ricondizionato è una scelta amica dell’ambiente ma anche del portafoglio perché il prodotto viene rimesso sul mercato a prezzo inferiore rispetto al nuovo.

Per approfondire: tutti gli articoli della rubrica Home Therapy

Se vuoi saperne di più di home therapy o di come puoi rinnovare la tua casa con un basso budget, visita il sito www.Sphomecoming.it e scrivimi nella sezione Contatti.

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like