Riorganizzare la casa per ricominciare dopo una separazione

59 Shares
58
0
1

Lasciarsi, si sa, è sempre doloroso: che si tratti di matrimonio o di convivenza, serve un periodo più o meno lungo per uscirne e riprendersi dopo una separazione.

dopo una separazione

Oltre a tutti i fattori psicologici e sociali che ne conseguono, ci sono anche dei fattori pratici che bisogna affrontare:  molti hanno difficoltà a stare a casa, a mangiare, a dormire, a vivere in spazi che prima erano condivisi e adesso non lo sono più; una casa piena di ricordi e di momenti passati con una persona che adesso non fa più parte della nostra vita. 

dopo una separazione

Perché oggi, quello, non è più un luogo dove vivono due persone, ma una soltanto; bisogna “ricucire quel vestito” addosso alla persona che lo abita, perché si deve riadattare a una vita nuova, a una persona diversa.

Trasformare la casa dopo una separazione può essere difficile, ma può veramente aiutare a voltare pagina e a riprendere in mano il proprio tempo e la propria vita.

Riprendersi i propri spazi dopo una separazione

Se pensate di non avere abbastanza soldi da spendere, vi dico subito che non c’è bisogno di avere grossi budget per fare qualche cambiamento. Potete anche farlo gradualmente e spendere periodicamente delle piccole cifre, vedrete che ne varrà la pena.

La prima cosa che consiglio di fare, è riordinare e pulire: in queste situazioni il decluttering è fondamentale, perché vi aiuterà a non avere quotidianamente, davanti agli occhi, ricordi della vita che avete passato insieme ai vostri ex. 

Eliminate tutto quello che era di sua proprietà o che avete acquistato insieme; dovete circondarvi di cose che piacciono a voi, che siano vostre, che vi facciano sorridere quando le guardate. Esponete delle foto, ad esempio, di viaggi che avete fatto, di momenti felici, di giornate passate con persone care. Questo è un modo semplice ed economico per avere bene in mente chi siete  e rimettervi in contatto con voi stessi.

Dopo il decluttering, passate a una profonda pulizia di tutta la casa, compreso l’interno di armadi e mobili, che vi aiuterà a rinfrescare l’ambiente e a rimettere in moto l’energia.

Guarire con i colori

Abbiamo già parlato di cromoterapia e di quanto sia importante circondarsi dei colori giusti per rallegrare e alleggerire le nostre giornate. Il periodo che viene subito dopo una separazione, può essere davvero buio e pesante, per questo io consiglio di farsi aiutare dai colori per ritrovare gioia e luce. 

Scegliete una palette leggera, fresca, che non vada ad appesantire l’atmosfera. Utilizzate colori chiari, luminosi, rilassanti: in questo caso i toni del verde e dell’azzurro sono perfetti, perché rinfrescano gli ambienti e aprono la percezione degli spazi.

Abbinate qualche tocco di giallo, trasmetterà energia e allo stesso tempo darà il giusto tocco di luce alla vostra casa.

dopo una separazione

Dopo una separazione, oltre alla tristezza e alla malinconia, si può anche sperimentare una fase di svalutazione e di bassa autostima. In questo caso vi consiglio di aggiungere delle decorazioni o degli elementi color oro, che trasmettono calore e stimolano la voglia di darsi valore. 

dopo una separazione

State tranquilli, un po’ di oro sta bene con tutto!

Per avere una consulenza di home therapy o una palette colore personalizzata, visita il sito www.sphomecoming.it e scrivimi nella sezione contatti

59 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like