Pavimento per esterni, come scegliere quello giusto

5 Shares
2
0
3

La scelta del pavimento per esterni dipende da diversi fattori. Oltre all’estetica, vanno valutati diversi fattori come la sicurezza e la resistenza.

Pavimento per esterni

Che si tratti di un piccolo balcone o di un giardino con piscina, la scelta del pavimento da esterni passa attraverso la valutazione estetica, ma non solo.

Vediamo quali sono i criteri da tenere presente per scegliere il pavimento da esterno giusto.

Caratteristiche tecniche dei pavimenti da esterno

I pavimenti da esterno presentano caratteristiche tecniche specifiche, diverse da quelle dei pavimenti per interni. Il motivo é facilmente intuibile: in esterno le sollecitazioni dovute al clima sono sicuramente maggiori. Escursioni termiche, intemperie, raggi UV possono mettere i rivestimenti a dura prova. Per questo occorre valutare con attenzione le caratteristiche climatiche della zona in cui il pavimento verrà installato. 

In linea di massima, il rivestimento da esterno dovrà avere i seguenti requisiti:

  • antiscivolo
  • antigelo 
  • anticorrosione, antimuffa, antimacchia 
  • impermeabilità
  • resistenza agli sbalzi termici
  • resistenza ai carichi

Naturalmente, le suddette caratteristiche possono variare secondo la destinazione d’uso.

Il pavimento per esterni giusto secondo la destinazione d’uso 

A ogni tipologia di ambiente esterno corrisponde un pavimento per esterni adatto, capace di valorizzare lo spazio e di renderlo funzionale. Per balconi, terrazzi, patii e porticati le tendenze suggeriscono di utilizzare una pavimentazione in armonia con quella utilizzata nell’ambiente interno adiacente. Questo stratagemma crea una piacevole uniformità e contribuisce ad allargare la percezione dello spazio. Naturalmente, la pavimentazione in questo caso dovrà avere coefficienti di resistenza più elevati rispetto a quella utilizzata per l’interno.

Pavimento per esterni
Rivestimenti per pavimenti in grès porcellanato

Diverso il discorso se l’esigenza é quella di costruire dei camminamenti in giardino, utili sopratutto in presenza di terreno erboso. Questa tipologia di pavimentazione può essere declinata in due tipologie: compatta, con le lastre ravvicinate, oppure distanziati. Fondamentale nella valutazione saranno le proprietà, oltre che antiscivolo, drenanti e antimuffa.

Pavimento per esterni
Pavimento e camminamento in grès porcellanato

Infine, se si tratta della pavimentazione da installare a bordo piscina, le caratteristiche di impermeabilità e antiscivolo saranno prioritarie nella scelta.

I materiali del pavimento per esterni

Nel caso dei materiali, oltre alle caratteristiche tecniche entrano in gioco i fattori estetici.

Il pavimento in pietra naturale é un classico senza tempo dei rivestimenti da esterni. E’ indicato per superfici di grandi dimensioni, e grazie alla grande varietà di forme e tipologie, é perfetto per creare pattern e composizioni di grande fascino. La scelta varia dal travertino al porfido, dalla quarzite gialla o grigia al marmo botticino, dal granito ai ciottoli e così via.

Il cotto é un pavimento elegante, perfetto nei contesti rustici, per rivestire terrazzi, patii e bordo piscina. La scelta spazia dalle mattonelle industriali fino a quelle realizzate a mano, e anche in questo caso é possibile inserire delle decorazioni per valorizzare lo spazio.

Il calcestruzzo é un materiale versatile ed economico, oltre a essere molto resistente. Grazie alle più avanzate tecniche di stampaggio, inoltre, la superficie può essere declinata in diverse texture, dal legno ai ciottoli alle false piastrelle. Il calcestruzzo può essere applicato anche con la tecnica dello spatolato, oppure miscelato con della graniglia, per creare effetti dal grande impatto estetico. Oggi il calcestruzzo é disponibile, inoltre, in diverse colorazioni, e non solo nel classico grigio.

I pavimenti in legno, posati in listelli o quadrotti, rappresentano un segmento di mercato in costante crescita. Dall’indiscutibile fascino, il pavimento in legno va scelto con attenzione, privilegiando legni duri e resistenti. Questo fattore, unito alla necessità di una manutenzione costante, incidono notevolmente sul budget.

Pavimenti esterni in grès porcellanato

Infine, ma non per questo meno importante, il grès porcellanato, un materiale che sta pian piano soppiantando i rivestimenti classici, sia in interno che in esterno.

Resistente, versatile, relativamente economico, il pavimento per esterni in grès porcellanato offre innumerevoli possibilità per quanto riguarda le finiture. Grazie alle moderne tecniche di stampaggio é possibile riprodurre qualsiasi texture naturale o pattern grafico. Disponibili in una vasta scelta di formati, le piastrelle da esterno in grès porcellanato di possono declinare in ogni stile e accostare facilmente alla pavimentazione scelta per gli interni.

5 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like