New York: cosa vedere e come avere l’ESTA per gli USA

2 Shares
1
0
1

Un viaggio a New York è una tappa irrinunciabile per gli amanti del design e dell’arte moderna e contemporanea. Ecco cosa vedere e come ottenere l’ESTA per gli USA.

ESTA per gli USA

Per gli amanti del design e dell’arte moderna e contemporanea New York è una delle tappe irrinunciabili. La “città che non dorme mai” infatti ospita numerosi musei che custodiscono prestigiose collezioni. Il viaggio a New York, soprattutto se calibrato intorno alla vista a musei, percorsi e monumenti specifici, va organizzato per tempo in ogni minimo particolare. Questo approccio vi eviterà di incontrare brutte sorprese e anche di risparmiare tempo e denaro. Ecco cosa vedere, quali documenti vi occorrono e come ottenere l’autorizzazione di viaggio ESTA per gli USA

New York, i luoghi del design

New York è una città immensa e in continua evoluzione, ed è naturalmente impossibile riuscire a visitare tutto ciò che offre in un’unica volta. Per questo è necessario organizzarsi per tempo, stabilendo una lista di priorità. Se siete degli amanti del design e dell’arte moderna e contemporanea, preparate un percorso smart che vi consenta di vedere il più possibile. Il mio consiglio è quello di visitare a fondo il cuore della città, ovvero l’isola di Manhattan. Qui si concentrano tutti i musei più importanti, oltre alle strade più famose, i locali, gli hotel di grido e il suggestivo Central Park. 

High Line e MoMA

Il modo migliore per prendere contatto con la città e con la sua atmosfera è quello di trascorrere il primo giorno all’aperto. Prima tappa, il parco sopraelevato della High Line, costruito su una storica linea ferroviaria dismessa del West Side di Manhattan. Il percorso è disseminato di aree verdi, isole botaniche, opere d’arte e arredo urbano di design. 

Spostandosi verso Central Park, vi imbattete nel tempio mondiale del design, ovvero il MoMA. La collezione comprende oltre 200.000 opere d’arte, tra le quali ben 8000 icone del design. Se poi siete in vena di shopping, fate un salto al MoMA Design Store, a pochi passi dal museo. Se vi resta tempo, visitate il Museo delle Arti e del Design, poco distante. il MAD è un museo minore che raccoglie opere d’arte e soprattutto di design contemporanee, dagli anni ’50 ad oggi.

I musei della Fifth Avenue

Sempre a Manhattan, sulla celebre Fifth Avenue e in corrispondenza del Central Park si trovano ben 3 musei imperdibili. Cominciate dal Solomon R. Guggenheim Museum, con la sua straordinaria collezione di arte moderna e contemporanea, ospitata nell’edificio progettato da Frank Lloyd Wright nel 1943. A pochi isolati si trova il Cooper Hewitt, Smithsonian Design Museum, che raccoglie oltre 200.000 oggetti, a partire dall’antichità fino a oggi. Per finire, immergetevi nel maestoso Metropolitan Museum of Art.

ESTA per gli USA

Un consiglio: prima di partire, pensate ad acquistare il New York Pass, disponibile in tagli da un giorno fino a 10 giorni, che consente l’ingresso a più di 100 attrazioni. 

Pianifica il tuo viaggio: come ottenere l’autorizzazione ESTA per gli USA

Per recarsi negli Stati Uniti è necessario fare alcuni passaggi amministrativi, che possono sembrare macchinosi a prima vista. Nessuna paura, bastano pochi semplici passi per avere i documenti richiesti. Se il vostro è un viaggio turistico o di lavoro, e se siete cittadini italiani, potete infatti usufruire del Visa Waiver Program, ovvero del viaggio senza visto. E’ infatti sufficiente ottenere l’ESTA, operazione veloce effettuabile on line. Ma andiamo con ordine:

Verifica del passaporto

Per prima cosa, assicuratevi che il vostro passaporto sia valido e possieda i requisiti richiesti dalle autorità americane. Il possesso di un passaporto conforme è il primo passo per ottenere l’ESTA, e vi eviterà di richiedere il visto per entrare negli Stati Uniti.

Il passaporto deve essere quello elettronico, ovvero dotato di un microchip che contiene i dati biografici e biometrici del possessore. Il passaporto elettronico si riconosce perché ha un particolare simbolo distintivo stampigliato sulla copertina, e un codice alfanumerico di 9 cifre, tra cui 2 lettere e 7 numeri. Controllate che la data di scadenza non cada proprio durante il viaggio, e tenete presente che il passaporto biometrico è obbligatorio anche per i minori. Se non avete questo importante documento, vi consiglio di inoltrare la richiesta almeno due mesi prima della partenza, onde evitare problemi.

Cos’è l’ESTA per gli USA

ESTA è un acronimo che sta per Electronic System for Travel Authorization, in pratica un’autorizzazione di viaggio necessaria per entrare negli USA. 

A differenza del visto, la procedura per ottenerla è molto più semplice e veloce. Infatti, non è necessario recarsi presso un’ambasciata o un consolato, in quanto l’autorizzazione si ottiene esclusivamente online, compilando l’apposito modulo ESTA

La validità del documento è di due anni, e consente di soggiornare negli Stati Uniti per non più di 90 giorni consecutivi, e per 180 giorni complessivi in un anno. Questo significa che per due anni potete andare e tornare dagli States diverse volte. L’ESTA si applica non solo per viaggi turistici o di lavoro, ma anche per brevi cure mediche, corsi di lingua, transito verso altri paesi.

Come ottenere l’ESTA per gli USA online

Ottenere l’ESTA per gli USA online è semplice, basta compilare l’apposito modulo, nel quale potete inserire i dati di tutti i partecipanti al viaggio, minori e  neonati compresi! Preparate tutti i dati in anticipo, prestando attenzione soprattutto ad inserire il vostro indirizzo di posta elettronica esatto, perché è proprio nella vostra casella email che riceverete l’autorizzazione. Vi verranno richiesti alcuni dati relativi al viaggio, gli estremi dei passaporti, e dovrete pagare una piccola tassa. E’ importante dimostrare che avete intenzione di lasciare il paese dopo il viaggio, dunque tenete a portata di mano il biglietto di ritorno o quello di transito. L’elaborazione del documento è molto veloce, e si aggira intorno alle 72 ore, ma con procedura d’urgenza si può avere dopo un’ora.

Ricordatevi infine di informarvi sulle misure più recenti messe in atto per il Coronavirus negli Stati Uniti. 

2 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like