Come ridurre il disordine visivo in casa

0 Shares
0
0
0
0
0
0

Una casa ordinata rende la mente più libera e rilassata, cosa che probabilmente è tra gli obiettivi della maggior parte delle persone. Tuttavia, riuscire a mantenerla tale non è molto facile, dal momento che siamo sempre di corsa, soprattutto negli ambienti come la cucina ed il bagno. Vediamo quindi qualche consiglio per ridurre il disordine visivo in queste stanze.

ridurre il disordine visivo
Unsplash – Callum Hill

Il consiglio base da tenere a mente, che può sembrare banale, è quello di trovare un posto ad ogni cosa. Spesso, infatti, il caos dipende proprio dagli oggetti vaganti, che non hanno una collocazione precisa nella casa. Vuoi perché non abbiamo ancora trovato loro un posto o vuoi perché sono cose tirate fuori temporaneamente ma ancora dobbiamo finire il lavoro. Il fatto che ogni cosa abbia un suo posto aiuta anche nel ritrovarla velocemente, senza perdere tempo a cercarla, e ci rende meno frustrati. 

Consigli per la Cucina

Le grafiche delle varie confezioni sono studiate appositamente per catturare l’attenzione del consumatore. Tuttavia a casa – collocate tutte vicine – possono risultare esagerate e troppo colorate, aumentando la sensazione di confusione. Una buona soluzione per ridurre il disordine visivo è quindi sostituire i packaging di plastica o carta. Se si tratta di contenuto di tipo alimentare, potete usare recipienti tutti uguali trasparenti che avranno stesse dimensioni e altezze, soddisfacendo e appagando i vostri sensi. 

Se invece parliamo di detergenti o saponi, visto che è più laborioso travasarli, provate semplicemente a rimuovere le etichette sostituendole con scritte tutte uguali. 

Potrebbe interessarti: DIY etichette per flaconi fai da te

Cercate di ordinare secondo questa logica i vari scomparti della cucina e se possibile anche il frigorifero. Organizzate i ripiani con contenitori che raggruppino alimenti simili, meglio se trasparenti in modo da vedere facilmente cosa contengono. 

Il disordine visivo può essere dato anche dagli oggetti sul top. La cosa migliore è quella di tenere soltanto ciò che usate quotidianamente e di riporre nei vari scomparti oggetti o piccoli elettrodomestici utilizzati più di rado. 

Unsplash – R-architecture

Ridurre il disordine visivo in Bagno

Per organizzare lo spazio in bagno in modo da non sembrare caotico, vale lo stesso consiglio di spacchettare il contenuto e usare recipienti tutti uguali. Questo soprattutto se avete delle mensole e se quindi tutti i prodotti sono in bella vista. Per tenere in ordine oggetti sul top del mobile del bagno, utilizzate dei vassoi, che trovate anche con scomparti, in modo da tenerli raggruppati e ridurre il disordine visivo. È un modo anche per dare ad ogni cosa una sua collocazione come consigliato all’inizio.

Per tenere ordinati trucchi e scorte, si possono utilizzare contenitori in plastica o anche, per piccole cose, riutilizzare quelli dei cottonfioc o i tappi di lacca e deodorante. 

Anche i panni da lavare – che ovviamente non vengono mai piegati e ben riposti – contribuiscono a rendere lo spazio caotico, per cui sarebbe utile avere delle ceste per contenerli. Le trovate anche con 2 o 3 scomparti per suddividere i colori.

Se desiderate una progettazione ottimale degli spazi della vostra casa, consultate il sito https://zeumadesign.com/

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like