monolocale

Arredare un monolocale di 30 mq: caso studio 

0 Shares
0
0
0
0
0
0

In questo articolo vi illustro qualche idea per arredare un monolocale attraverso un caso studio, un mio progetto realizzato per una coppia, in Portogallo. Insieme ai clienti abbiamo trasformato lo spazio per renderlo funzionale e accogliente. Con soluzioni salvaspazio e un po’ di colore, questa ristrutturazione coniuga comfort moderno ed un tocco mediterraneo.

arredare un monolocale
ZeumaDesign©

Il monolocale oggetto della consulenza è ubicato sulla costa dell’Algarve, regione a sud del Portogallo. Si tratta di una casa di circa 30 mq da usare come appoggio durate l’anno e come casa vacanze in estate.

Allo stato di fatto, la pianta della casa si presenta con una forma a L: 

  • all’entrata si trova una piccola cucina, con scaldabagno a vista, e un capiente armadio a muro a lato della porta;
  • nell’angolo si trova il bagno, un po’ sovradimensionato;
  • nella parte adiacente al terrazzino ci sono divano e letto.
Pianta dello stato di fatto – ZeumaDesign©

Le richieste dei clienti e le prime proposte

Per arredare un monolocale in Portogallo, giustamente i clienti hanno chiesto uno Stile Coastal,essendo in una città costiera a pochi passi dall’oceano. La necessità principale era ottenere uno spazio funzionale, vista la metratura contenuta, e di ottimizzare i metri quadri del bagno, dove tra l’altro mancava una piccola lavatrice. Altra richiesta è stata quella di schermare, per quanto possibile, il letto e di avere la zona giorno vicino allo spazio esterno. 

Nella prima proposta, ho invertito l’apertura della porta. Il letto è spostato in questa zona mentre il mobile cucina è addossato alla parete del bagno, spostando quindi la porta e cambiando anche la configurazione interna. Tutta l’altra area, adiacente al terrazzo, è dedicata al relax, con divano e poltrona.

Versione 1 – ZeumaDesign©

In questa seconda ipotesi, ho girato il letto mettendo ai piedi un mobile contenitore basso e un armadio a lato; ho spostato la cucina sulla parete della porta e previsto un tavolo salvaspazio. Nella zona giorno ho immaginato un mobile alto che nascondesse scaldabagno e lavasciuga e che facesse anche da un piccolo armadio proseguendo con pensili al di sopra del divano. Il bagno può quindi avere un’ampia doccia. 

Versione 2 – ZeumaDesign©

Il progetto finale per arredare un monolocale

Dopo le varie opzioni proposte, questa è la soluzione scelta dai clienti.

Il letto è schermato mediante rami, lato porta, e una struttura che ho composto alternando pieni e vuoti per schermare sì, ma senza soffocare. Il bagno è stato ridimensionato per dare maggiore respiro all’ambiente e sulla parete corta entra precisamente una piccola cucina.

Progetto finale – ZeumaDesign©

A lato del letto c’è una piccola scrivania, mentre la nicchia che ospitava lo scaldabagno è diventata un vano per il trolley nella parte inferiore e mensole in cartongesso nella parte superiore.

Questa è la vista della zona giorno con la cucina sulla sinistra e il divano letto verso la porta finestra. La nicchia dove c’erano televisore e mensoline in vetro è diventata una libreria in cartongesso con ante nella parte inferiore. 

Ho giocato col colore per delimitare e staccare visivamente il piano snack e la cucina dalla zona divano, attraverso una L rovesciata. 

Quanto ai materiali, siamo passati ad un pavimento effetto legno. Per il rivestimento della fascia paraschizzi abbiamo scelto un motivo che ricorda un po’ gli azulejos tipici portoghesi. Mentre per il bagno abbiamo optato per un motivo a onda bianco e verde azzurro.

Se desiderate una progettazione ottimale degli spazi della vostra casa, consultate il sito https://zeumadesign.com/

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like