Un appartamento madrileno tra presente e passato

6 Shares
3
0
3

Un appartamento madrileno in un palazzo borghese è stato ristrutturato distribuendo gli spazi secondo le esigenze contemporanee, in uno stile che strizza l’occhio al passato.

appartamento madrileno

Gli architetti dello studio Luisjaguilar Arquitectura e di ACGP Arquitectos, su richiesta della giovane coppia proprietaria dell’appartamento madrileno, ha ribaltato radicalmente la distribuzione degli spazi. In origine le stanze erano piccole e la cucina era situata all’opposto della zona più luminosa, una collocazione non adatta allo stile di vita contemporaneo. I progettisti hanno spostato cucina e zona giorno verso la facciata principale della casa, dotata di graziosi balconcini affacciati sulla via principale. 

appartamento madrileno

Alla distribuzione degli spazi dal sapore contemporaneo fa da contrappunto uno stile vintage, rafforzato dalle finiture che strizzano l’occhio al passato. Mobili acquistati in negozi di antiquariato, serramenti recuperati, pavimenti in cementine e parquet in larghe doghe di rovere conferiscono un aspetto caldo ed accogliente all’insieme. Modanature e battiscopa dall’estetica vintage esaltano l’altezza del soffitto.

La zona giorno

Uno dei dilemmi posti dalla ristrutturazione era se scegliere un open space per la zona giorno o creare una cucina separata. Gli architetti l’hanno risolta creando un’ampia apertura chiusa da una porta scorrevole a due ante.

appartamento madrileno

Il vetro goffrato delle porte, insieme al pavimento a motivi geometrici tradizionali, al marmo del fondo e al legno delle ante della cucina, esaltano l’aria d’altri tempi della cucina, rafforzata dai rubinetti e dalle maniglie dorate.

appartamento madrileno

La piccola zona pranzo in cucina è arredata con sedie vintage in paglia di Vienna modello Thonet.

Il tavolo e le sedie della zona pranzo nel soggiorno fanno da specchio a quelle della cucina, creando una piacevole continuità.

appartamento madrileno

La zona conversazione occupa l’angolo più intimo del soggiorno, dove la libreria a mezza altezza ha il pregio di non sovraccaricare lo spazio.

Il tavolino in metallo è di Vitra, il tappeto di Lorena Canals, i cuscini di di Andrew Martin, Lizzo e Alahambra. La poltrona a dondolo proviene da un negozio dell’usato.

appartamento madrileno

Spettacolare la panca Thonet, che delimita la zona giorno con leggerezza e leggiadria.

La zona notte

La zona notte, situata all’opposto della zona giorno e speculare ad essa, comprende un bagno di servizio, una camera da letto singola piuttosto ampia, e la camera padronale con annessa cabina armadio e stanza da bagno.

appartamento madrileno

Per raggiungerla bisogna attraversare l’ingresso, un lungo corridoio nel quale una nicchia è stata sfruttata per realizzare una pratica consolle.

appartamento madrileno

In camera da letto prevalgono i colori neutri che creano un’atmosfera rilassante, cui contribuiscono i numerosi cuscini, il plaid di Ofelia Home e la coperta di Zara Home.

Il bagno principale è stato rifinito con mattonelle vintage di Made by Hand, modello Novecento, ispirate alle ceramiche siciliane. Il pavimento è in micorcemento. L’estrema semplicità di questo bagno è controbilanciata dalla spettacolare vasca freestanding di Otranto, con rubinetteria vintage di Portaper.

appartamento madrileno

Progetto: Luisjaguilar Arquitectura e di ACGP Arquitectos

Foto Paolo Sarabia

Visita altre bellissime case nella rubrica Home Tour


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la Kitchen Trends Guide 2020 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

6 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like