Tutorial: ponpon a nido d’ape per San Valentino

1 Shares
1
0
0

Buon lunedì cari amici. Oggi vi propongo un tutorial: i ponpon a nido d’ape. Con questo post partecipo al gruppo creativo The Creative Factory, nato grazie all’iniziativa di Alex, del blog “c’è crisi c’è crisi. Guida alla sopravvivenza sul pianeta terra”.

Il gruppo delle creative coinvolte sta crescendo moltissimo e, dopo l’iniziativa dedicata al Natale, Alex ha lanciato per san Valentino  Handmade Valentine:  ogni partecipante condivide una sua creazione ispirata al tema di San Valentino.

Leggete qui (clic) il post di presentazione dell’iniziativa; trovate tutta la lista delle partecipanti al blog tour, che dura cinque giorni. Potrete così visitare tante creative e ispirarvi alle loro creazioni.

Oggi è il secondo giorno e tocca a me, insieme ad altre cinque colleghe.

Io ho pensato a questi simpatici ponpon che potrete usare come centrotavola per la vostra cenetta romantica, oppure appesi dove meglio credete (sopra la tavola, sullo schienale delle sedie, etc.). Quest’anno non propongo cuori, ma voi potete farli a forma di cuore se lo desiderate.

 

 

pon pon nido d'ape

Ecco cosa vi occorre:

fogli di carta velina, colori a scelta
forbici ben affilate
colla stick in abbondanza
riga (meglio se in metallo), taglierino e un piano da taglio

matita e due pastelli o pennarelli di colori diversi

ago appuntito e filo robusto

nastro biadesivo

 

ponpon nido d'ape tutorial
Procedimento:

 

per prima cosa decidete che dimensioni dovranno avere i vostri ponpon. Ad esempio, i miei hanno un diametro di circa 12 cm: dovrò quindi ritagliare tanti foglietti di carta velina di 12 cm x 6 cm. Calcolate poi almeno un cm di abbondanza per ogni lato. Alla fine avrete un rettangolo di 14 cm x 8cm circa.

Ora ripiegate i fogli di carta velina su se stessi tenendo come riferimento le misure del rettangolo, ma anche qui dovete stare un po’ più abbondanti, visto che ci sarà un po’ di scarto.

Prendete ora i pacchetti di velina ripiegata e rifilateli con la riga e il taglierino (ben affilato altrimenti la carta si strappa) come nella prima figura nel photo tutorial qui sotto.

Ora avete tutti i vostri simpatici foglietti colorati, e potete decidere se fare ponpon di un solo colore o se accostare uno o più colori diversi.

Dovrete usare almeno 50 foglietti per avere un bel ponpon corposo. Create delle pile di 50 foglietti per ogni ponpon, (alternate i vari colori per i ponopon multicolor).

Preparate le guide: (figura 2) su un foglio di carta bianco appoggiate uno dei foglietti di velina e marcate gli angoli di riferimento con un pennarello. Poi tracciate delle linee perpendicolari al lato lungo, alla stessa distanza: le linee dovrete tracciarle con i due pennarelli colorati, alternati. Con un lato di 12 cm vi consiglio di tracciare almeno 5 righe (ogni spazio tra una riga e l’altra rappresenta una cella del nido). Altra cosa da tenere presente, le righe devono essere dispari.

Ora mettete della musica di sottofondo, o accendete la tv con il vostro programma preferito…Il prossimo passo vi prenderà un po’ di tempo, soprattutto all’inizio. Non distraetevi però! Vi assicuro che è più difficile da spiegarsi che a farsi.

Prendete il primo foglietto vi velina e posizionatelo sulla guida. Con la colla stick tracciate una linea verticale sul foglietto in corrispondenza delle linee di un colore (quelle rosse nella fig 2). Appoggiatevi sopra il foglietto successivo e premete bene.

Ora tracciate con la colla le linee verticali in corrispondenza delle guide azzurre, appoggiate il foglietto successivo e così via, alternando le linee rosse a quelle azzurre.

E’ grazie a questa alternanza che si otterrà il nido s’ape. Potete già aprire e sbirciare il risultato 🙂

Quando avrete finito i foglietti, preparate un semicherchio di carta e ritagliatelo (la misura del diametro sarà di 12 cm). Appoggiatelo sui foglietti e tracciate il contorno con la penna, poi ritagliate lungo la traccia. Otterrete così uno spicchio con tutti i foglietti incollati. (figura 3)

Se volete il ponpon a forma di cuore, invece del semicerchio ritagliate un “semi cuore”.

A questo punto dovete incollare sulle due facce dello spicchio un semicerchio di carta (va bene un foglio per stampante) dal raggio un po’ più corto e vuoto al centro (altrimenti il ponpon risulta troppo pesante) come in figura 4.

Con l’ ago forate i foglietti ai due estremi come mostrato in figura 4, e annodate il filo, lasciandolo un po’ lungo da entrambe le parti (serve per appenderli o per legarli insieme in una ghirlanda) . Non stringete il nodo altrimenti il ponpon non si apre.

Infine aprite delicatamente il ponpon…alcuni foglietti potrebbero essere incollati tra loro, separateli con attenzione. Se in qualche punto invece i foglietti non sono incollati, passate un po’ di colla. (fig. 5)

 

 

Perchè il ponpon resti aperto dovete incollare le due facce passando la colla solo sul semicerchio di carta da stampante (quello della figura 4), oppure, potete usare del nastro biadesivo così potrete staccare le due facce e richiuderlo per riporlo.

Come dicevo, sembra complicato, ma vi assicuro che non è difficile. Se qualcosa non vi è chiaro, scrivetelo pure nei commenti, vi risponderò qui sul blog così che  anche altre persone potranno leggere.

Ma non è finita qui! Ecco le altre blogger del gruppo The Creative Factory che oggi hanno pubblicato le loro creazioni, idee e DIY sui loro blog

Eccole: vi invito a visitarle per scoprire cosa hanno realizzato

Silvia di Fancyhollow

Silvia P. di Ma Petite Maison

Cinzia C. di La Gatta sul Tetto

Viviana di Kevitafarelamamma

Manuela Fucà di My RoseinItaly

Daniela di Mani di Dani

Su facebook. twitter e instagram usate gli #thecreativefactory #handmadevalentine per scoprire tante altre idee creative!

 

A presto!

 

Cinzia

 

 

Handmade Valentine

1 Shares
56 comments
  1. Queste foto le avevo già scorse stamattina dal blogroll e subito avevano attirato la mia attenzione!
    Eccomi finalmente in pausa (la pasta è quasi pronta!) a dirti che il tuo tutorial è perfetto e se tutto va come deve andare, per ill compleanno di mio figlio creerò questi splendidi pompom!

  2. Ciao Cinzia! Ma che bello questo tutorial! Pensavo fosse praticamente quasi impossibile creare da sè questi pompom, ma mi sa che che con un bel po' di pazienza ce la posso fare 😉
    Mi salvo il tutorial e appena ho tempo (la prossima estate forse?) ci provo..
    Grazie e un abbraccio!
    paola

    1. Ciao Lucia! Anche per me è stata una sfida…ma quando ho visto il nido d'ape formarsi mi è sembrata una magia 😀
      Se hai bisogno di aiuto sono qui, ma credo che farai un ottimo lavoro.
      baci

  3. Opps, la mia connessione fa i capricci e mi sa che il mio comm. si e' cancellato proprio mentre lo pubblicavo. Vabbe', pazienza! Intendevo semplicemente ringraziarti per aver deciso di prendere parte al gruppo TCF e farti sapere che e' un vero onore averti tra noi e spero che vorrai scrivere un post anche per Pasqua. I tuoi pon pon sono adorabili e mi hai fatto venire una grande voglia di realizzarli anche io. Il tempo che ci si mette ne vale la pensa, visti i risultati. Ti abbraccio, Alex

  4. Ciao Cinzia, è stato un piacere conoscere il tuo blog grazie a The creative Factory. Bellissimi questi pon pon, li proverò di sicuro per qualche festa di compleanno, a presto

  5. Ohhhh finalmente ho trovato chi mi spiegasse come si realizzavano questi pon pon….Magnifica la mia Cinzia ♥! Ora però dovrò provare…mmmm….mah, io m'impegno, semmai ti faccio un fischio. Un abbraccio carissima. Paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like