Shabby chic on friday: le pareti

Eccoci al consueto appuntamento con la rubrica {shabby chic on friday} La settimana scorsa vi avevo parlato dello stile in generale, elencando le tre regole base.

Oggi mi soffermerò sulle finiture delle pareti: in genere quando si parla di Shabby chic ci si riferisce principalmente ai mobili e agli oggetti, ma un ambiente è autenticamente shabby chic solo se anche il contenitore degli arredi rispetta determinate regole.

Per quanto riguarda le tinte delle pareti, il bianco totale, abbagliante e luminoso, è il colore più utilizzato. L’ambiente risulta etereo e ovattato, e le note di colore, nei toni pastello, sono date dagli oggetti e dalle stoffe.

Se si opta per  le pareti colorate, allora si sceglie la tinta preferita, a patto che sia nei toni pastello.

Rosa per uno stile romantico:

Grigio per un ambiente sobrio ed elegante:

Crema per uno stile classico:

Azzurro per uno stile fresco:

Turchese e lilla per uno stile originale:

Se invece abbiamo un debole per la carta da parati, la scelta più in linea con lo stile dovrebbe ricadere su vecchi rotoli di carta ormai fuori stock, ma trovarli è un’impresa: l’importante è che il pattern sia floreale o comunque un po’ vecchio stile.

Sulla carta da parati ci vorrebbe un post intero, per ora vi mostro un esempio:

Infine, per le più fedeli allo stile “rovinato chic”, si può dare un aspetto vissuto anche alle pareti: muri grezzi, avanzi di tappezzeria, scrostature…

Photo by me

 

Per oggi è tutto, spero che questo viaggio nei colori shabby chic vi sia piaciuto!

PINTEREST INSPIRATION: per altre idee c’è la mia bacheca su pinterest (clic)

 

Se volete saperne di più, acquistate il libro La Magia del Bianco. Lo stile Shabby chic in Italia.

A presto!

Leave a Reply

1 Comment

  1. 01/02/2013 / 21:01

    ciao! posso chiederti, se lo sai, il numero ral della parete turchese? grazie! martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *