Shabby chic on friday: industrial chic

Benvenuti all’appuntamento con la rubrica shabby chic on friday! Nel poliedrico universo degli stili basati sul recupero di oggetti usati si sta affermando una nuova tendenza: l’industrial chic.

L’industrial chic ha attecchito principalmente nei paesi anglosassoni e scandinavi, seppure con qualche sfumatura diversa: mentre nei primi è diventato  lo stile dei loft, caratterizzati da interni con rivestimenti di mattoni o cemento grezzo, nei secondi i pezzi industriali si inseriscono con disinvoltura in abitazioni tradizionali e ambienti total white. I materiali privilegiati sono il metallo, il legno grezzo, il cuoio, mentre gli oggetti provengono da fabbriche dismesse, vecchi uffici, negozi e laboratori artigianali: si tratta di utensili, schedari, armadietti di metallo, pallets, lampade a braccio o lampade industriali, sgabelli anonimi o celebri pezzi di industrial design come la sedia Tolix.

La palette dei colori vira decisamente su toni più scuri, anche non mancano pezzi di diversi colori come il giallo, il verde acqua e l’azzurro.

Personalmente amo molto le contaminazioni tra i diversi stili e la presenza di qualche oggetto industrial in un ambiente shabby chic “classico” può aggiungere un tocco di originalità, come in alcuni felici esempi scandinavi e francesi. 

PINTEREST INSPIRATION: per altre idee c’è la mia bacheca su pinterest (clic)

Se volete saperne di più, acquistate il libro La Magia del Bianco. Lo stile Shabby chic in Italia.

A presto!



Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *