Restyling in grigio 1° parte

Buongiorno! Durante una delle mie incursioni alla ricerca di vecchi mobili e oggetti da rimaneggiare ho trovato un particolare comodino-panca, che serviva per appoggiare il telefono e conversare comodamente seduti.

Il
rivestimento è costituito da una impiallacciatura modestissima, con
residui di vernice lucida e macchie di varia natura. Il top era
ricoperto da un cuscinetto in finta pelle che si sbriciolava al tatto,
mentre la stoffa che rivestiva la seduta era molto sporca.

Il “rospetto” presentava tuttavia alcune qualità: la forma aggraziata e insolita e le gambe dalla tornitura scanalata di gusto francese.

L’ho subito immaginato con una patina grigio chiaro, così mi sono messa all’opera. Per prima cosa ho smontato la seduta togliendo le viti di fissaggio, ho protetto con scotch di carta il pomello del cassetto e ho rimosso la finta pelle dal top aiutandomi con uno scalpello.

Poi ho eseguito una pulizia accurata: ho rimosso la polvere con un panno e con un aspiratore elettrico, poi, con una energica passata con la spugna imbevuta con una soluzione di acqua e ammoniaca, ho rimosso le macchie e i residui di vernice.

Infine, per terminare la preparazione  ho carteggiato tutta la superficie con carta abrasiva waterproof n. 150

A questo punto sono passata alla fase di decorazione: l’impiallacciatura è difficile da trattare poiché è poco porosa e il colore non viene assorbito. Per prima cosa ho steso con un pennello  una base aggrappante di gesso acrilico.

Dopo averlo lasciato asciugare per 12 ore ho passato due mani di colore acrilico bianco, e infine una mano di un delicato grigio perla chiaro, ottenuto mescolando il colore bianco con una punta di nero di Marte. Tra una fase di asciugatura e l’altra, mi sono occupata del cuscino, rimuovendo la stoffa e la gommapiuma. Il cuscino era montato su una base di truciolare avvitata al mobile:


Per ora mi fermo qui.

Ricapitoliamo i materiali occorrenti:

Pulizia e protezione:

-guanti da bricolage-mascherina-carta di giornale-scotch di carta-

-spugna ruvida-panno di cotone-aspiratore elettrico-ammoniaca-acqua-

-carta abrasiva waterproof n. 150-

Attrezzi:

-scalpello-cacciavite-forbici-pennelli-

Rifinitura:

-gesso acrilico-colore acrilico bianco-colore acrilico nero di Marte-

Vi do appuntamento a settimana prossima per la conclusione del restyling!

Un abbraccio

Cinzia

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *