Piastrelle bagno: il ritorno degli anni ’60

piastrelle bagno ritorno anni 60

Il trend relativo alla scelta delle piastrelle bagno, negli ultimi anni, è un pò cambiato: gli italiani preferiscono un mood vintage e retrò.

Lo stile minimalista, in voga negli ultimi decenni, sta cedendo il passo; basti pensare che fino a pochi anni fa per il bagno si utilizzavano quasi esclusivamente rivestimenti in versione monocolore e in tinta con l’arredo bagno, generalmente in colori neutri e finiture opache. Ma, come ben sapete, le mode passano e si ripresentano negli anni, così sono riapparse ceramiche dai colori pastello, e dai pattern geometrici o floreali.

piastrelle bagno ritorno anni 60

Con il ritorno del vintage, si preferiscono prodotti in ceramica super colorati e mattonelle in cemento prodotti da aziende di nicchia o da grandi brand. Molte le linee vintage  inserite a catalogo, e spesso si tratta proprio di fantasie e colorazioni usate in passato, che si ripropongono grazie ad avanzate tecnologie digitali. Una sorta di “Amarcord” con prodotti di qualità di diverse forme, ma sempre tenendo ben presente i pattern retrò: le forme geometriche o i toni floreali entrano di diritto nel mood del momento. Utilizzare poi mobili bagno di design, magari di seconda mano, dona un tocco davvero particolare all’ambiente!

piastrelle ritorno anni 60

Piastrelle personalizzate: un upgrade sempre in stile vintage.

Il “tailor made” è un’altra delle tendenze più rilevanti del momento. Le aziende produttrici di piastrelle bagno si sono adeguate velocemente al trend, offrendo al pubblico la possibilità di avere rivestimenti personalizzati, sempre grazie alle più avanzate tecnologie digitali. E allora perché non sfruttare questa possibilità anche per il vostro bagno in stile vintage o retro?
Cartoline d’epoca, giornali vintage o fotografie di vacanze passate possono ora essere stampati su piastrelline di ceramica: avere in casa vere e proprie riproduzioni di qualcosa che è stato realmente posseduto da un componente della famiglia, o di un luogo caro, da un segno di appartenenza ancora più forte a quella che è l’unità abitativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.