Tutorial di Pasqua: uova di polistirolo marmorizzate

Buongiorno care amiche, ho notato che quest’anno in rete la Pasqua non è molto sentita: scarseggiano i post su decorazioni e affini, e anch’io devo dire che, rispetto all’anno scorso, non mi sono ancora dedicata all’argomento. Qualche ideuzza però l’ho avuta e volevo condividerla con voi: cominciamo con un centrotavola semplicissimo, fatto con le uova di polistirolo marmorizzate.

Per prima cosa prepariamo le uova. Ci servono:

uova di polisitrolo

stecchi di legno per spiedini

pagine di un vecchio libro

colla vinilica

forbice

due colori a olio a scelta

essenza di trementina

una vaschetta di plastica

due vasetti

tre pennelli

nastrini a scelta

Cominciamo rivestendo le uova con la carta, ritagliando per ogni pezzo due sagome come nella foto 1 e avvolgendole attorno all’uovo di polistirolo dopo aver steso uno strato di colla vinilica sulla carta. Premiamo bene e lisciamo le grinze, senza preoccuparci troppo della precisione. Infiliamo gli stecchi da spiedino alla base delle uova.

Ora dobbiamo preparare il bagno per la marmorizzazione: qui occorre fare una premessa. Il colore galleggia sull’acqua grazie alla sua consistenza oleosa, e va diluito con l’essenza di trementina per farlo allargare sulla superficie dell’acqua quanto basta per formare dei piccoli cerchi. Fate prima delle prove: se il colore è troppo diluito di disperderà sulla superficie, se invece è troppo denso, precipiterà sul fondo della bacinella. Dovete anche tenere presente che il secondo colore che utilizzerete dovrà essere meno diluito del primo, altrimenti si allargherà troppo. Ogni colore poi, ha una consistenza diversa dovuta alla composizione chimica. Fate quindi delle prove fino a quando non avrete sulla superficie dell’acqua delle belle chiazze di entrambi i colori. Per pulire la superficie passate sul pelo dell’acqua un foglio di carta da cucina e ripetete l’operazione ogni volta che dovrete aggiungere il colore. Riempiamo la bacinella di acqua e prepariamo i colori nei vasetti: ne basta poco, circa due dita. Spruzziamo sulla superficie il primo colore aiutandoci con un pennello, poi passiamo al secondo colore. Immergiamo l’uovo e rigiriamolo fino a quando si è colorato. Mentre le nostre uova asciugano, prepariamo la base del supporto.

Ci occorrono:

una mattonella di spugna da fiorista

un foglio di plastica

un foglio di carta riciclata

spago

muschio

 Stendiamo sul piano di lavoro prima la carta, poi il foglio di plastica e infine la mattonella di spugna. Impacchettiamo la mattonella come se fosse una sorta di pacco regalo e lo avvolgiamo con lo spago tutto attorno. Infine posizioniamo il muschio, che andrà tenuto umido spruzzandolo con  un po’ d’acqua, per evitare che si secchi. Fissiamo alla base delle uova dei nastrini e poi le infiliamo nella mattonella: il nostro centro tavola è pronto.

Buon lavoro!

Un abbraccio

Cinzia

Leave a Reply

4 Comments

  1. Anonimo
    03/04/2012 / 6:02

    Merveilleux, bravo à vous et merci pour les explications- Bonnes fêtes de PAQUES à vous. Nadine

  2. 03/04/2012 / 7:23

    Centre de table très printanier. C'est simple mais c'est efficace ! Merci

  3. 21/03/2013 / 16:13

    Ma com'è che mi ero persa questo post così interessante e… didattico ??? =)
    Baci cara!
    Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *