come arredare con stile un bagno di piccole dimensioni

Arredare con stile un bagno di piccole dimensioni può sembrare una sfida insormontabile, soprattutto se è l’unico della casa e se desiderate che sia funzionale e bello da vedere.

In realtà questo problema è ormai molto comune, viste le dimensioni sempre più ridotte degli appartamenti, e le case produttrici di sanitari e complementi per l’arredobagno hanno in catalogo molti prodotti studiati appositamente per i piccoli spazi.

Le soluzioni esistono, basta rispettare poche regole e il vostro bagno lillipuziano non avrà nulla da invidiare a quelli più spaziosi.

 

La prima cosa da tenere presente in un buon progetto sono le misure minime da rispettare tra un elemento e l’altro:

Il passo successivo riguarda la collocazione e la scelta degli elementi, partendo dai più ingombranti: la vasca o la doccia. E’ evidente che sarete costretti a scegliere tra i due, e in certi casi, dovrete fare a meno della vasca. Quale che sia la scelta, lo spazio riservato a questo elemento dovrà essere individuato per primo e dipenderà dalle dimensioni del locale e dalla sua forma.

Bagno lungo e stretto:

una bella sfida! Il bagno lungo e stretto rischia di assomigliare a un corridoio ingombro senza personalità.

Ecco un paio di trucchi per risolvere il problema:

1- sfruttate la parete di fondo per collocare la vasca (se la larghezza lo permette), il box doccia o uno dei sanitari. Un utile stratagemma per accorciare visivamente il locale

2- valorizzate le pareti corte, per esempio utilizzando un colore scuro o vivace, in contrasto con le pareti lunghe che saranno più chiare.

3-Collocate tutti gli elementi su una delle due pareti lunghe, in questo modo avrete più spazio per muovervi. Evitate di posizionare il vaso o il bidet vicino alla porta.

Bagno quadrato:

 

lo spazio quadrato favorisce una buona distribuzione degli elementi. Sfruttate gli angoli, scegliendo sanitari angolari, come il lavabo e il piatto doccia, dotato di box con lato curvo e ante scorrevoli. Posizionateli ai due angoli della stessa parete: in questo modo vi resterà un lato completamente libero per il vaso e il bidet.

 

Qualche consiglio in generale

Indipendentemente dalla forma del bagno, ci sono alcune regole di base da seguire per ottenere un risultato ottimale.

Colori e materiali:

una buona scelta di colori e materiali aiuta a dilatare visivamente lo spazio. Indipendentemente dal colore che preferite, utilizzate una tonalità chiara, bianco o pastello, e dipingete o rivestite le pareti a tutta altezza,. Moltiplicate l’effetto utilizzando materiali riflettenti come specchi e piastrelle lucide.

Sanitari:

per il vaso e il bidet, i sanitari compatti a sospensione in formato mini sono la migliore soluzione per guadagnare spazio. Oggi esistono in commercio modelli profondi dai 35 ai 40 cm.

Anche per quanto riguarda i lavabi si può scegliere tra tanti modelli di dimensioni ridotte, scegliendo modelli che lascino libero lo spazio sottostante, che potrete sfruttare per riporre gli oggetti.

Per la vasca, consiglio un modello a libera installazione dalla forma bombata o su piedini: oltre a essere esteticamente gradevoli danno un’impressione di maggior leggerezza rispetto alle vasche rettangolari.

Rubinetti e box doccia

Anche per questi elementi è una questione di centimetri e di illusioni ottiche: scegliete i rubinetti a muro e guadagnate piccoli spazi preziosi, mentre con un box trasparente, in cristallo o policarbonato, con profili sottili o invisibili, la doccia sembrerà meno ingombrante.

Illuminazione

scartate le plafoniere e le lampade a sospensione, che evidenzierebbero la forma della stanza, a favore delle appliques, con una luce calda e morbida.

Lo spazio

La prima regola da osservare è quella di non sovraccaricare l’ambiente con oggetti inutili. Utilizzate le mensole al posto degli scaffali chiusi, e sfruttate l’altezza per creare ulteriori volumi.

Infine, date libero sfogo alla vostra fantasia con qualche piccolo tocco creativo: anche se il bagno è piccolo, non è detto che non debba essere originale…

A presto!

Cinzia

Photo Credits 1//2//3//4//5

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.