23.1.17

Arredare piccoli spazi: 25 mq sotto il tetto a Parigi

Parigi e i suoi caratteristici tetti grigi, costellati di comignoli e di tante piccole finestre, dietro le quali immagini stanzette lillipuziane popolate di gatti e artisti.  Un’immagine un po’ romantica e un po’ bohème, forse appartenente al passato, anche se in alcuni casi corrisponde alla realtà.
Come in questo piccolo appartamento di soli 25 mq che ho scovato sul blog della decoratrice Marianne Evennou: una sfida per qualsiasi progettista, ma anche un lavoro stimolante che spinge a superare i limiti imposti dallo spazio. La padrona di casa, inoltre, desiderava una cucina spaziosa con il bar per ricevere gli amici e un angolo relax con vista del cielo parigino!


Marianne spiega le fasi del progetto, iniziato con la totale demolizione di pareti e soffitti, in modo da recuperare spazio in altezza e ridistribuire gli spazi a partire dalle esigenze della padrona di casa. I colori dominanti sono il bianco e il grigio, ravvivati dal rosso e dal verde del pavimento e dei numerosi cuscini.


Una scala che sormonta il piano cucina porta al sottotetto dove è stato collocato il letto, mentre una scala a pioli dà accesso all’angolo lettura,  sopra il quale si apre un lucernario.



Deliziose tende a righe bianche e grigie schermano le nicchie che fungono da armadi: c’è spazio perfino per una scrivania, sormontata da scaffali, e per un piccolo divano.


I pochi oggetti scelti per il decoro, fanno capolino da spazi insospettabili, a riempire quei pochi vuoti che lo spazio concede.
Questo piccolo nido sotto il tetto a Parigi sembra quasi uscito da una favola d’altri tempi…



Foto di Sonia Ringoot
Share:
© La gatta sul tetto | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig