26.9.14

{Due italiane in Francia} Cassis, tra falaises e calanques



Buon venerdì. Eccoci con la rubrica Due Italiane in Francia. Il mese di settembre è volato e mi sono accorta di avere una montagna di fotografie delle mie zingarate nel sud della Francia da mostrarvi.
Inizio da quella più recente, la visita a Cassis, un caratteristico villaggio di pescatori, non lontano da Marsiglia e collocato in una posizione incredibile: da un lato la costa delle celebri calanques, dall'altro le falaises più alte d'Europa (e qui come sapete gli amici francesi ci vanno a nozze).
Abbiamo avuto la fortuna di essere accompagnati dagli amici Elisa e Michael: Michael è del posto dunque conosce perfettamente i punti panoramici più spettacolari.
Dopo aver pernottato a casa sua, ci siamo alzati di buona lena per andare ad ammirare il panorama, ma un furioso temporale ci ha trattenuti. La giornata sembrava perduta e invece...Il sole è tornato e noi siamo montati in macchina. Abbiamo raggiunto Cassis passando per la strada che borda le falaises dall'alto, fermandoci a ogni curva con gli occhi spalancati per cogliere i colori e le forme straordinarie di questo angolo di costa. Abbiamo ammirato il mare dall'alto dei quasi 400 metri di roccia a strapiombo, un mare del consueto blu cobalto e turchese, con striature color crema, dovute alla terra trasportata in mare dalla pioggia torrenziale della mattina.













{All Photo by me}

Infine abbiamo visitato il bel villaggio di Cassis, simile a Saint-Tropez, ma meno glamour e più autentico. Michael mi ha spiegato che qui ancora i pescatori portano oggi mattina il pesce appena pescato sul molo per venderlo ai ristoratori. Questa è la zona della celeberrima Bouillabaisse, la zuppa di pesce da gustare accompagnata da crostini e dalla salsa Rouille, una salsa provenzale deliziosa, per chi ama i sapori forti.

Ringrazio Paola per la condivisione del post.

Un abbraccio

Cinzia







Share:

10.9.14

{Home relooking} quasi quasi mi faccio la testata...del letto



Di recente una mia amica mi ha chiesto un consiglio su come potrebbe farsi la testata del letto da se. La ringrazio per questa richiesta, visto che mi ha dato un'idea per l’articolo di oggi. perla rubrica Home relooking.  Ho selezionato degli spunti sull’argomento cercando di fornire anche degli utili tutorials:
C’è chi recupera vecchie porte, finestre e scuri, chi usa i pallets e chi si lancia in complicate imbottiture, chi si limita a dipingere il muro e chi dipinge vecchie testate della nonna.
Leggete il mio articolo su Gushmag (clic) e scoprirete come fare.


{Image credits//Better Home & Garden}


A presto!

Cinzia
Share:

4.9.14

Icone del design: le sedie di Charles & Ray Eames


Per la rubrica Home relooking oggi parliamo di design. Molti di voi avranno visto, negli ultimi mesi, le graziose seggioline di plastica colorate impilabili: nelle riviste di arredamento , nel web, nelle vetrine. Ebbene sì, si tratta di uno dei pezzi d'arredo più desiderati del 2014. Ma quanti di voi sanno che i primi modelli furono prodotti negli anni '50? Siamo di fronte a uno dei "sempreverdi" del design, disegnati da Charles & Ray Eames, oggetti che nonostante siano stati progettati da molti decenni, sono sempre attuali e si adattano perfettamente ai gusti contemporanei.


{Image credits//79 ideas}

Se volete saperne di più leggete il mio articolo su Gushmag (clic)

A presto

Cinzia
Share:
© La gatta sul tetto | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig