31.1.14

{Love is in the air}


Buon venerdì! Oggi qualche idea per san Valentino

{Love is in the air}
{Sweet Valentine}
{Paper hearts garland}



{Love is in the air} by La gatta sul tetto

Una freccia di Cupido in fil di ferro arrugginito e un pon pon di tulle a forma di cuore




{Sweet Valentine} by La gatta sul tetto

Cubetti di zucchero di canna con cuoricini di zucchero rosa





{Paper hearts garland}



Con questo post partecipo al


My Little Inspirations

Buon fine settimana!




Share:

27.1.14

Myho: tempo di saldi anche on line



Buon inizio settimana! Siamo quasi a fine gennaio, un mese tradizionalmente dedicato allo "shopping in saldo". Non sono una patita delle maratone estenuanti, però a volte riuscire ad acquistare a un prezzo conveniente un paio di scarpe o una borsa, assolutamente irrinunciabili, è una bella soddisfazione!
Visto che è tempo di saldi anche on line, perché non approfittare delle offerte stando seduti comodamente a casa, senza dover affrontare folle oceaniche? Oggi vi segnalo alcuni prodotti di marche nordiche dal design accattivante, per la casa e per i bimbi, scontati anche fino al 40%.
Potete trovare tutti questi articoli su Myho, negozio on line italiano che tratta prodotti nordici per passione, di cui vi avevo già parlato qui.
Cominciamo con Klippan, azienda svedese leader nei tessile per la casa, dal design fresco e giovane.
Ho selezionato alcuni vassoi che hanno stimolato la mia voglia di primavera, grazie ai colori brillanti e al design allegro.



Chi non conosce Emma Bridgewater? Qui siamo in Inghilterra e il tea time è un momento importante, dunque ho scelto vassoi, scatole per i biscotti e contenitori per lo zucchero e il te: e visto che san Valentino si avvicina, largo al classico tema del cuore, riproposto in delicate nuances acquerellate in rosso e rosa.


Infine, gli adorabili giocattoli e accessori creati da due sorelle danesi che utilizzano il feltro nepalese di alta qualità, prodotto in Nepal. L'azienda si chiama Én Gry & Sif ed è certificata come impresa di commercio equo solidale. Feltro morbido e di alta qualità artigianale dunque, per oggetti adatti ai più piccoli 





Tutte queste meraviglie le potete trovare da Myho, a prezzi ridotti ancora per pochi giorni!
Per seguire Myho
oppure iscrivetevi alla newsletter per essere sempre aggiornati.



A presto



Share:

22.1.14

{Home relooking}: come illuminare la zona pranzo


Buongiorno cari amici! Oggi per la rubrica Home Relooking vi parlerò di luce artificiale e di come, in certi casi, è sufficiente un intervento sulla qualità dell’illuminazione per rendere più piacevole un ambiente. Nello specifico mi occuperò della zona pranzo, uno dei luoghi più importanti della casa per quanto riguarda la socialità: è essenziale che il tavolo, punto focale della sala, sia adeguatamente illuminato per rendere il più piacevole possibile i momenti dedicati alla convivialità.


 {credits}

 {credits}

Ideali per illuminare il tavolo sono le lampade a sospensione, che dovranno essere scelte e posizionate tenendo presente un requisito importante: l’intensità della luce deve essere tale da illuminare tutto ciò che è poggiato sul tavolo, in modo da poter vedere bene ciò che si mangia, senza però abbagliare i commensali.
Per questo è consigliabile posizionare la lampada perpendicolarmente al centro della tavola. Per tavoli di lunghezza o diametro fino ai 200 cm è sufficiente una sola lampada piuttosto ampia; per tavoli di dimensione maggiore si può optare per due o tre lampade di dimensione medio-piccola da collocare sopra il tavolo, allineate lungo l’asse centrale.

 {credits}

 {credits}


Occorre poi stabilire l’altezza del corpo illuminante: se troppo vicino al piano del tavolo si formeranno fastidiose ombre sui piatti, se troppo lontano si rischia di infastidire i commensali accecandoli con la sorgente luminosa. L’altezza ideale dipenderà dal tipo di lampada scelto, e generalmente varia dai 70 ai 120 cm. Un valido sistema per stabilire la distanza è quello di fare calare la lampada accesa fino al punto in cui la luce non sarà più visibile direttamente da una persona posta in piedi accanto al tavolo. In questo modo eviterete anche la possibilità che la lampada crei un importante ostacolo visivo all’interno della stanza. Trovare l’altezza giusta è molto importante per i modelli ad altezza fissa, mentre per quelli regolabili il problema non si pone: questi modelli sono consigliati per le stanze con i soffitti alti.

 {credits unknown}

{credits unknown}


Oltre alla luce diretta posta sul tavolo, dobbiamo poi pensare all’illuminazione dell’ambiente circostante, che deve essere studiata in modo da non proiettare le ombre dei commensali sui piatti.
Si tratterà di scegliere sorgenti luminose che creino luci diffuse molto più morbide di quelle che abbiamo adottato per il tavolo. Per ottenere questo effetto la luce dovrà essere riflessa sulle pareti o sul soffitto, e potrà provenire sia dalla stessa lampada a sospensione che abbiamo utilizzato per illuminare il centro del tavolo, sia da lampade da appoggio o da terra, collocate vicino alle pareti. 
Ricordatevi di utilizzare una sorgente luminosa di tipo caldo, in quanto la luce fredda, seppure abbia una resa migliore in termini di luminosità, è poco adatta a creare un’atmosfera adatta al relax.

 {credits}

 {credits}


Un ultimo aspetto da tenere presente nella scelta della lampada è lo stile:  le fonti di illuminazione sono ormai considerate un pezzo d’arredo importante e caratterizzano lo stile dell’ambiente tanto quanto i mobili.
In questo senso vale la pena di valutare l’acquisto di lampade di design, che si adattano perfettamente sia agli ambienti in stile moderno che a quelli basati su un mix di stili diversi. Potete trovare una vasta scelta di lampade di design su LampCommerce per trovare la lampada che fa per voi.
Altri spunti sulla mia bacheca Pinterest e su  Tumblr  (#diningrooms).

A presto con una nuova puntata della rubrica Home Relooking



Share:

20.1.14

Allestimenti per matrimoni al Salon du Mariage di Nizza



Buon inizio settimana a tutti! Purtroppo non è un bel momento dal punto di vista meteorologico: non ho mai visto tanta acqua cadere nel mese di gennaio, e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Noi siamo isolati dall'Italia per via di diverse frane che coinvolgono sia le strade che la ferrovia, e la cosa non può che portarci disagi per i nostri andirivieni. Inoltre si sta chiusi in casa per evitare di bagnarsi fino alla cintola.
Per fortuna sabato qui a Nizza c'era il "Salon du mariage", al riparo dalle intemperie, così ho deciso di farci un salto, incuriosita. Il "salone" è piccolo e raccolto, e, appena entrata, sono stata presa di mira dagli espositori che pensavano fossi lì per il mio matrimonio. Io volevo fare delle foto e temevo che, come accade in molte fiere, non fosse possibile. Allora, per sfuggire ai volantini e alle proposte, ho estratto la macchina fotografica, e ho cominciato a chiedere timidamente se potevo scattare qualche foto. Ebbene, sono stati tutti molto disponibili e gentili, e ho raccolto qualche contatto interessante. Le foto non sono un granché, vista la qualità orribile delle luci da fiera, ma non potevo non condividere alcuni allestimenti che mi sono piaciuti.





{ Déco & Harmonie // sito // facebook}

Questo è lo stand di Déco & Harmonie, che si occupa di decorazione e allestimenti: quando l'ho visto ho pensato subito al servizio del matrimonio "burlap and lace" che io e Mari abbiamo allestito per il magazine La Magia del Bianco quest'estate in un maneggio. 

{Le Crystal // sito // facebook}

Qui sopra due particolari delle torte spettacolari di Le Crystal, un'azienda che si occupa di catering. Purtroppo lo stand era illuminato da faretti verdi e rosa e le foto non rendono giustizia ai bellissimi fiori di zucchero che ornavano le torte.


{Emilie's Cookies & Coffee Shop // sito // facebook}


Atmosfere retrò nell'allestimento di Emilie's Cookies & Coffee Shop, che propone wedding cakes, ma anche dolcetti e torte per compleanni, battesimi etc.



 {Féeline Créations // sito }

Qui sopra l'allestimento di Féeline Créations, dai toni shabby chic: mi sono piaciute moltissimo le mini bottigliette favors e le sfere trasparenti.


 {Revolution Macaron // sito // facebook}

Infine, largo ai macarons di Revolution Macaron, un atelier specializzato nella personalizzazione dei macarons: bellissime le scritte con i nomi degli sposi.

Con questo trionfo di colori e dolcezza vi saluto
a presto



Share:

17.1.14

10 free Valentine fonts



Buon venerdì! San Valentino si avvicina e già il web pullula di idee regalo, ricette, decorazioni e spunti per creare bigliettini e tags a tema. Per le appassionate di grafica è indispensabile avere a portata di mano una collezione di fonts per le proprie creazioni. Oggi ho selezionato per voi dieci fonts da scaricare gratis. Cliccate sui link sotto al poster sul nome del font scelto



Meddon // 6  Contribute  // 7  Magnolia//  8 Many Weats // 9 KG a little swag // 10 Ecuyer Dax

Buon divertimento e buon fine settimana!






My Little Inspirations

Share:

15.1.14

{Home relooking}: Radiant Orchid, il colore dell'anno



Buondì cari amici!
Anno nuovo, rubriche nuove. Uno degli argomenti che da tempo mi premeva trattare è l'home relooking, un modo innovativo di rinnovare la propria casa con poche semplici mosse, evitando interventi di ristrutturazione costosi e impegnativi. Valorizzazione di elementi già presenti,  spostamento di mobili, cambiamento dei colori: sono solo alcuni degli interventi che contribuiscono a cambiare un look datato o una distribuzione degli spazi che non soddisfa più.
Ho pensato a una rubrica, a cadenza non fissa, intitolata appunto home relooking, in cui raccogliere e condividere idee, suggerimenti, tendenze, curiosità su questa tecnica innovativa.
Oggi vi parlo del colore dell'anno, scelto da Pantone.
Ogni anno, a partire dal 2000, Pantone, azienda americana che si occupa di catalogare e classificare i colori per la grafica, sceglie un colore rappresentativo per l'anno in corso.
Questa scelta è molto importante perché influenza le tendenze nel mondo della grafica, della moda e del design d'interni. Per il 2014 gli esperti si sono ispirati al colore di una orchidea, molto probabilmente una Phal Chih Shang's Stripes 'Koulynche', come mi ha suggerito un'amica appassionata di questi eleganti e delicati fiori. Si tratta di un mix di fucsia, viola e rosa dal nome
accattivante: Radiant Orchid, codice Pantone 18-3224.



Per l'arredo d'interni questo colore si abbina perfettamente con il turchese, il verde acqua, con i gialli caldi e dorati e i toni neutri dei beige e dei tortora. E' un colore dalla spiccata personalità e va dosato sapientemente. Per dare un tocco di colore discreto e non "definitivo", si può giocare sui dettagli, ad esempio usando dei tappeti



oppure si può intervenire sui tendaggi, i cuscini e la biancheria per i letti, come illustrato in queste camere: notate gli accostamenti del radiant orchid con i beige e i verdi




Si possono rinnovare anche i tessili di poltrone, sedie e divani, o aggiungere una cascata di fiori colorati a un lampadario anonimo




{ image credits // Photography: Mikkal Adsbøl for femina}

Per i più audaci si può pensare a dipingere una parete o una porzione con il radiant orchid, oppure optare per delle eleganti strisce verticali. Oltre ai cuscini e ai rivestimenti di divani e poltrone, si può dare qualche tocco dipingendo le cornici, i mobili o le porte.

image credits  1  //  4

Spazio al colore dell'anno anche a tavola, con i tovagliati e le stoviglie nelle diverse sfumature del viola e del rosa



Il colore dell'anno influenzerà anche le tendenze nel campo della decorazione per feste e cerimonie:
sui siti americani specializzati è già tutto un fiorire di orchidee e tutto si tinge di violetto

image credits  1 //  2

{ image credits // Photography: Rowell Photography // Floral Design + via Rachel A. Clingen}

image credits   1 //  2

{image credits // Photography: Elizabeth Messina // Floral Design: Jeff Leatham}

 { image credits //  Photographer:Hayley Holness // via Paper Blog 

Per le foto non accreditate, i proprietari sono possono scrivermi per l'accredito o la rimozione.

Trovate altre idee sulla mia bacheca pinterest qui.

A presto!


Share:
© La gatta sul tetto | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig