7.2.14

{Home relooking}: il pavimento "magico"


Buon venerdì cari amici. Oggi per la rubrica Home Relooking volevo parlarvi di pavimenti...magici.
Di recente ho visto una trasmissione su un canale tv francese dedicata al relooking delle case destinate alla vendita, una sorta di make up per rendere più accattivanti interni un po' trascurati.
Tra gli interventi messi a punto dalla decoratrice, uno su tutti mi ha colpita: il pavimento magico!
Si tratta di un rivestimento per pavimenti in pvc che si posa senza utilizzare colle, senza rimuovere i pavimenti preesistenti e, se siete ben allenati, in poche ore potrete completare una stanza e camminarci sopra.

Vi ho incuriositi un pochino? Se la risposta è affermativa, allora guardatevi questo video che illustra il montaggio di questo pavimento "magicoQUI.

Come potete vedere nel video, l'addetto alla posa per prima cosa stende un tappeto nero in PVC sottilissimo sul pavimento preesistente: questo tappeto è caricato con microsfere di acciaio.
Le lastre del rivestimento invece hanno un supporto magnetico. In questo modo le lastre aderiscono perfettamente al tappeto in pvc.



In commercio esistono già da molto tempo rivestimenti con posa senza colla, ad esempio i parquet flottanti a incastro, ma in questo caso è sempre necessario ricorrere a un posatore esperto, e comunque, anche se siete dei bricoleur esperti, è necessario avere a disposizione strumenti adeguati.
Esistono anche lastre in pvc adesive, che tuttavia sono difficili da rimuovere per eventuali sostituzioni.


Esaminiamo i pro e i contro di questo pavimento magnetico:

pro


Installazione rapida e facile senza colla

• Facile sostituzione delle tavole danneggiate

• Adatto per ambienti umidi

• Rivestimento pedonabile immediatamente dopo la posa

• Implementabile su superfici esistenti

• Montaggio diretto su superfici metalliche 

• La silenziosità, al calpestio

• Riduzione dei costi di installazione

• Elevata resistenza

• Spessore ridotto (non è necessario rifilare le porte)



contro

• Aspetto "plasticoso" 

• Eventuali problemi di "inquinamento magnetico"? Questo argomento andrebbe approfondito. La tossicità dei prodotti che utilizziamo nelle nostre case purtroppo è difficile da valutare e controllare, come dimostra questo interessante articolo sulla presunta tossicità del PVC.
La stessa obiezione si potrebbe sollevare riguardo alla posa di altri rivestimenti che utilizzano colle e vernici protettive.



In conclusione, penso che il pavimento magnetico sia una buona soluzione per rivestire ambienti molto umidi, come cantine e seminterrati; ambienti di servizio, verande e terrazzini; negozi e show rooms. 



Disclaimer: le immagini di questo post sono tratte dal catalogo della Amtico e illustrano pavimenti in pvc
di loro produzione, ma occorre precisare che non si tratta dei pavimenti magnetici di cui ho parlato in questo post. 


Vi auguro un buon fine settimana.
A presto!











SHARE:
Blogger Template Created by pipdig