3.1.14

Antibes...j'adore!



Buonjour mes amis! Spero che il nuovo anno sia cominciato bene per tutti voi. Io tutto sommato non mi posso lamentare: mi sono lasciata alle spalle uno degli anni più infausti e incredibili della mia vita, per me e per la mia famiglia, quadrupedi compresi. Ho imparato a lasciare andare cose, progetti, persone e creature amate. Ma sono ancora qui. Con molte disillusioni che forse erano necessarie e una bella dose di autostima in più. Certe situazioni che mi angosciavano prima dello "tsunami 2013" oggi mi sembrano delle barzellette, e questo per me è positivo.  Oggi però difficilmente riesco ad annunciare novità, collaborazioni,  lavori in corso e progetti, tanto è il timore che qualche grosso
problema o imprevisto mandi tutto all'aria. Però posso timidamente accennare al fatto che riprenderò in mano le sorti del mio blog così tanto trascurato nell'ultimo anno. Per il resto qualcosa di muove ma ne parlerò quando sarà già tutto fatto!

Oggi vi mostro l'ultima gita dell'anno scorso, in una delle poche giornate di sole che questo periodo natalizio ci ha offerto qui sulla Costa Azzurra.

Antibes...j'adore!

La città deve il suo nome ai greci che la fondarono, insieme a Nizza, a Marsiglia e a tante altre località della costa. Si chiamava Antipolis. Oggi è una delle mete preferite dei ricchi del pianeta, in particolare dei russi, che  hanno acquistato molte ville e appartamenti della città vecchia.
Personalmente non amo questo lato mondano della Costa Azzurra, non mi interessa sapere a chi appartiene l'ingombrante e pacchiano yacht che staziona in rada, rovinando il paesaggio: preferisco assaporare i paesaggi, i variopinti e rumorosi mercati, le colorite espressioni dei venditori, gli angoli nascosti e suggestivi. Cominciamo con la vista della città vecchia, con le Alpi innevate sullo sfondo, poi facciamo un giro al mercato e poi lungo i bastioni, in una luce calda e dorata, avvolti in un confortevole tepore






la gatta sul tetto


la gatta sul tetto

la gatta sul tetto

la gatta sul tetto

la gatta sul tetto

la gatta sul tetto

la gatta sul tetto

remparts Antibes

Cactus

France




{ Informazioni varie }

da Nizza, da cui dista 20 chilometri, Antibes è raggiungibile 
comodamente con un autobus di linea, al modico prezzo di € 1,50 a corsa
(il biglietto è valido per 90 minuti)
 Antibes è gemellata con Desenzano del Garda
Per informazioni:


Prossimi eventi:

Il 14-15-16 febbraio si tiene la manifestazione
organizzata dalla Camera di Commercio Italiana di Nizza e dalla Chambre de Métiers et de l'Artisanat, in collaborazione con la Città di Antibes

Per informazioni:



A presto!


Share:
© La gatta sul tetto. Interior design blog | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig