30.11.13

Calendario dell'avvento facile e veloce (per ritardatari)



Domani è la prima domenica di Avvento. Per i ritardatari (come me), ecco un calendario dell'avvento semplice e veloce! Su La Magia del bianco Magazine trovate il tutorial per realizzarlo.


Buona domenica!



Share:

29.11.13

La Magia del Bianco Magazine n° 4: Winter 2013-2014


Buon venerdì cari amici! La Magia del Bianco Magazine n° 4: Winter 2013-2014,  è finalmente on line! Anche questa volta io e Mari siamo riuscite a rispettare i tempi.
Naturalmente questo numero sarà dedicato quasi esclusivamente al Natale, ma non mancherà uno shooting sul wedding, pensato per un romantico sì proprio il giorno di San Valentino.



Ecco qualche anticipazione:





La tavola per la sera della vigilia, in un'atmosfera magica



Una calda cioccolata accanto al caminetto acceso 





sposarsi a San Valentino, un matrimonio all'insegna del tartan, con le splendide decorazioni floreali di Betti Calani




Andiamo poi a casa di Anna per ammirare le sue decorazioni natalizie






Vi offriamo poi un te in rosso e azzurro




Ricette




tutorials


printables da scaricare


Inoltre nei prossimi giorni usciranno dei numeri speciali del magazine tradotti in:
inglese
francese
spagnolo
finlandese

Ringraziamo le nostre preziose traduttrici Serena Costantino per lo spagnolo e Theri Koivisto per il finlandese.
QUI trovate il tutorial per scaricare l'intera rivista.
Buona lettura!


Share:

27.11.13

Forbici da ricamo un po' speciali


Buon mercoledì a tutti! Oggi finalmente riesco ad aggiornare il mio blog. 
La scorsa settimana sono stata molto impegnata per gli shooting del numero invernale di La Magia del Bianco Magazine: mi sono trasferita armi e bagagli a casa di Mari e abbiamo lavorato senza sosta.
Poi, appena rientrata a casa, forse per l'eccessiva stanchezza, mi sono ammalata e zac...a letto rimbambita e dolorante con tutta la rivista da impaginare.
A proposito...mancano pochi giorni per la pubblicazione quindi tenete accese le antenne.
Ma torniamo all'argomento del post. A casa ho trovato un pacchetto per me e l'ho aperto con curiosità: sapevo che si trattava di un paio di forbici da ricamo, che la Premax mi aveva gentilmente inviato perché le testassi.
Inutile dire che il test ha dovuto aspettare che stessi meglio, ed ora eccomi qui a parlare di queste deliziose forbici.



Qui sopra ecco come si presenta la confezione, molto ben curata e facile da aprire, nel senso che la plastica non è sigillata come in certi imballaggi, che per aprirli ci vogliono le cesoie da siepe.

Esteticamente sono indubbiamente molto gradevoli, con le impugnature rese eleganti da un decoro a fiorellini. Prendendole in mano si notano subito la leggerezza e la maneggevolezza: sfiorando le lame ho notato che sono ben affilate.

E ora passiamo a quello che un paio di forbici deve fare, ossia tagliare. Ho provato con vari fili e il risultato è soddisfacente. Per esagerare ho provato anche su un filato pessimo, che tende a sfilacciarsi e a dividersie il taglio è netto senza sbavature. In definitiva, le forbici da ricamo Premax sono un buon prodotto:

belle
leggere
maneggevoli
funzionali

e realizzate con materiali di alta qualità da una ditta italiana specializzata in materiali da taglio quali forbici, coltelli, cesoie. Da consigliare per un regalo di Natale utile e bello.

Grazie a tutti e alla Premax per questa opportunità.

A presto!

Cinzia


Share:

8.11.13

Esercizi di styling: le zucche segnaposto


Buon venerdì' cari amici! Nella ormai famosa (per chi mi segue abitualmente) bancarella dei peperoni di Carmagnola ho trovato queste deliziose zucchette ornamentali e, naturalmente, non me le sono lasciate sfuggire. Ho pensato che potevano essere usate come segnaposti: una etichetta macchiata ad arte con il caffè, un filo di canapa per fissarla al gambo e il nome del commensale vergato con una calligrafia un po' retrò , ed ecco pronto il nostro segnaposto.
Come per gli esercizi di styling con le mele, mi sono divertita a provare varie composizioni e soluzioni valide sia per preparare una tavola gradevole, sia per realizzare degli scatti fotografici.
Ho usato una tovaglia di lino grezzo ricamato, piatti con decorazioni floreali in stile inglese, piattino per il pane e coppe per lo champagne in vetro di murano. Ho avuto difficoltà a caricare le foto sul blog, nel senso che una volta caricate risultavano grigie e sgranate. Non ho capito da cosa dipenda, e alla fine stavo per buttarle,quando ho provato a caricarle sul mio blog su Tumblr, per poi postarle qui. E' pazzesco ma ho dovuto fare tutti questi passaggi e comunque questo ne ha ridotto la qualità. Il problema c'è anche con Picasa, quindi si tratta di Google... Speriamo che la cosa sia momentanea...rimane però il mistero!














Buon fine settimana!




Share:

4.11.13

Caminetti da sogno


Buon lunedì cari amici! Chi di voi non ha mai sognato di avere un caminetto?


In questo periodo dell'anno soprattutto, con il freddo, l'umidità e le giornate più corte, si sente la necessità di riscaldare l'ambiente, e non solo dal punto di vista termico: un bel fuoco acceso rende subito l'atmosfera più accogliente. Un tempo, per riscaldare le case il camino era, se non l'unico, il principale mezzo. Chi poteva permetterselo installava un camino in ogni stanza, mentre per la maggior parte delle persone il camino era collocato in cucina: qui la famiglia si riuniva,  dopo cena si restava accanto al fuoco per riscaldarsi, e si raccontavano storie.
Per installare un camino è necessaria una canna fumaria per convogliare il fumo della combustione.
Il camino può essere a camera aperta (Il focolare è aperto verso la stanza)  o chiusa (il focolare è contenuto in un monoblocco prefabbricato).
La parte del camino che può avere una valenza estetica è quella esterna: i piedritti, l'architrave e l'eventuale cappa. Questi possono essere in  mattoni, marmo, pietra o legno.
La mensola, poggiata sull'architrave, è solitamente utilizzata per  appoggiarvi oggetti vari e a Natale ospita suggestive decorazioni. A proposito delle tradizioni natalizie legate al camino, potete leggere
questo post molto interessante. Se il caminetto è sprovvisto di cappa esterna, la parete può essere decorata a piacere, solitamente con specchi o quadri.
Ecco una carrellata di caminetti per tutti i gusti, per sognare e ispirarsi.
















Credits: le foto provengono dal mio blog The basket of inspirations. Qui si può risalire alle fonti, dove possibile.

Vi invito anche a visitare la mia board di Pinterest sui camini, dove potrete trovare molte altre idee



Buon inizio settimana!












Share:
© La gatta sul tetto. Interior design blog | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig