29.5.13

Un giardino provenzale in Piemonte


Domenica scorsa io e Mari abbiamo avuto il privilegio di passare una mattinata piacevolissima nell'Azienda Agricola Rose e Bacche ad Arignano, in Piemonte. E' la seconda volta che visito questo questo giardino sorprendente, e la sensazione di leggerezza e meraviglia si è ripetuta; sarà perchè non si tratta del classico vivaio commerciale ma di una cascinotta tipica piemontese, dove non ci sono confini tra l'abitazione e la zona delle piante in vendita;  oppure perchè i proprietari Maurizio e Alessandra sono ospiti squisiti, floricoltori esperti e innamorati del loro lavoro.
Entrambe le cose: ad affascinare è l'aria provenzale che si respira in questo luogo; un piacere dei sensi che non ti aggredisce  con impressioni vistose, ma ti conquista poco a poco, grazie alla forza del "disordine creativo", dei particolari nascosti, della discrezione.
Un luogo da scoprire lentamente...e in cui ritornare.




Sotto il pergolato abbiamo assistito,  in veste di redattrici del magazine La Magia del Bianco, alla prima parte del corso di acquerello botanico tenuto da Simonetta Chiarugi 





Ringrazio Simonetta per averci lasciato imperversare con le macchine fotografiche e mi prenoto per partecipare al prossimo corso, questa volta come allieva. Sono rimasta affascinata dalle bellissime illustrazioni botaniche di Simonetta e dalla sua competenza (anche se, seguendo da molto tempo il suo blog, per me è stata una piacevole conferma).

Prima di lasciare Simonetta e le sue allieve, abbiamo gustato lo Sciroppo di Rosa da lei preparato ricetta QUI



Un abbraccio




Share:

24.5.13

Esercizi di styling: gatti e papaveri


Adoro i gatti, amo i papaveri, che fanno tanto estate...anche se oggi è buio e freddo come in inverno.
I papaveri li ho colti nello spartitraffico sotto casa...non credevo ai miei occhi quando ho visto spuntare i puntolini rossi in mezzo al traffico e, sfidando i bolidi e noncurante della faccia perplessa di Massimo, mi sono lanciata per raccoglierli. Li trovo molto scenografici adatti per i miei esercizi di styling

la gatta sul tetto milano




la gatta sul tetto milano

la gatta sul tetto milano
♥CHARLIE♥

la gatta sul tetto milano

la gatta sul tetto milano
♥SILVER♥

la gatta sul tetto milano

la gatta sul tetto milano
























Questo fine settimana ho in programma due eventi piacevoli:

domani la visita guidata alla Cascina Fontanacervo e relativo caseificio, con degustazione di formaggi, yoghurt e gelati paradisiaci domenica al vivaio Maurizio Feletig dove incontreremo Simonetta Chiarugi che vi terrà un corso di acquerello botanico.

Speriamo che questo tempo da lupi non rovini tutto!

Intanto vi auguro buon fine settimana!


Share:

22.5.13

Ristrutturare il bagno


Ristrutturare il bagno
è una delle operazioni più costose quando si affrontano dei lavori in casa. Bisogna mettere in conto per prima cosa la rimozione e lo smaltimento dei rivestimenti esistenti, il rifacimento dell'impianto idraulico e spesso dell'impianto elettrico, la preparazione dei muri per la posa delle piastrelle e la posa stessa: in pratica sono chiamati a offrire le proprie competenze diverse figure, dal muratore all'idraulico, dal piastrellista all'imbianchino fino all'elettricista.
Vanno poi aggiunti i costi del materiale, dai sanitari al rivestimento, che incidono in modo considerevole. Per questo la progettazione assume un'importanza fondamentale, visto
che un ripensamento comporterebbe un salasso!


Per prima cosa bisogna fare un rilievo il più possibile preciso delle misure del bagno: su un foglio tracciamo grosso modo il perimetro e la posizione dei sanitari e poi cominciamo a misurare, utilizzando una "bindella" (metro a nastro avvolto attorno a una rotella che può essere lungo dai 10 ai 100metri) oppure un misuratore laser.
Riportiamo le misure sul foglio, calcolando per i sanitari la distanza del centro del tubo di scarico (mezzeria) da un punto di riferimento stabilito a priori (un angolo del muro ad es.)
Fissiamo anche posizioni delle porte e delle finestre, di eventuali radiatori e l'altezza del soffitto (con il metro rigido).
Tutto questo ci serve per capire se è possibile modificare la struttura del bagno e la posizione dei vari elementi, e per calcolare la quantità di materiale che ci occorre per i rivestimenti.


Una volta finito il rilievo, disegnate uno schizzo a matita in scala 1:50 della stanza, calcolando che 1 cm sul disegno corrisponde a 50 cm nella realtà, 2 cm  corrispondono a un metro e così via: solo così si potranno avere le giuste proporzioni.
Una volta disegnata la pianta "in bella", possiamo studiarla e apportare le modifiche necessarie: in questo caso è stata spostata la porta di accesso al bagno per creare una nicchia in cui inserire la doccia, ed è stata prevista una porta scorrevole per risparmiare lo spazio occupato dal battente.
Questa fase sembra impegnativa e noiosa ma è fondamentale per ridurre al minimo gli errori e calcolare i costi dei materiali in fase di preventivo.

La parte più divertente e stimolante è sicuramente quella dedicata alla scelta  dello stile del bagno e alla ricerca di ispirazioni: qui ci vengono in aiuto le "mood board" in cui raccogliere tutto il materiale che ci serve.
All'inizio raccogliete tutto quello che vi colpisce: la selezione la farete più avanti. Tenete un quaderno a portata di mano e raccogliete ritagli di riviste, dépliants, campioni di stoffa o carta, createvi una o più board su Pinterest.
Qui ad esempio la mia inspiration board sul bagno


Una volta deciso lo stile che volete adottare, raggruppate le vostre scelte di materiali e colori, sanitari, rubinetterie e accessori in diverse cartelle. Annotate i fornitori e procuratevi cataloghi e listini prezzi, quali effettuano eventuali sconti e agevolazioni e che condizioni di consegna e pagamento applicano,
così da scegliere in quale punto vendita effettuare gli acquisti.





Tutto questo lavoro di ricerca e selezione, unito agli schizzi dello stato di fatto e del progetto, vi permetterà di risparmiare tempo in seguito e di  trattare con le imprese.
A questo proposito, fatevi fare almeno un paio di preventivi da imprese diverse, con tutte le voci ben distinte e controllate che sia prevista una garanzia per i lavori.
Vi ricordo che è possibile ottenere alcuni materiali con IVA al 10% (leggi QUI) facendoli acquistare direttamente dall'impresa, e usufruire delle detrazioni d'imposta sull'IRPEF per ristrutturazione edilizia (leggi QUI) e per la riqualificazione energetica (leggi QUI)

A presto!







Share:

16.5.13

La dimora storica "Il Torrione" e il suo parco romantico


Buon venerdì cari amici. Oggi vorrei condividere con voi la mia esperienza alla dimora storica "Il Torrione" a Pinerolo (TO). gioiello che ricalca quasi fedelmente il progetto di Xavier Kurten (1812-1840). Insieme ad altre dieci blogger accompagnate dai rispettivi mariti e fidanzati, sono stata invitata a trascorrere un fine settimana in questo luogo straordinario, da Antonella Bentivoglio d'Afflitto, esperta in comunicazione, organizzazione di eventi e marketing.


La dimora deve il suo nome all'antico maniero fortificato che sorgeva in questo luogo fin dal medioevo; nei sotterranei sono conservati i resti delle mura del possente torrione. L'aspetto attuale della dimora deriva da successivi interventi, effettuati a partire dal Seicento.


Il fiore all'occhiello della proprietà è costituito dal parco, un autentico giardiniere ed architetto di giardini tedesco, che introdusse in Piemonte il concetto di giardino romantico all'inglese.
Qui sotto, il disegno originale datato 1835.


Il giardino all'inglese, al contrario del giardino rinascimentale italiano, vuole offrire una visione meno "addomesticata" della natura, in cui l'intervento umano è apparentemente assente. 
In realtà anche il giardino inglese è progettato con attenzione, nella scelta degli scorci prospettici, dei percorsi sinuosi che si inoltrano in boschetti e sfociano in radure, nel collocare elementi architettonici.


Il parco vanta la presenza di numerosi alberi secolari, che si possono ammirare seguendo il percorso che costeggia il grande prato antistante la dimora: nel sottobosco abbondano le ortensie che offrono una spettacolare fioritura a partire da fine maggio.


Percorrere questo parco è un'esperienza emozionale: ad ogni passo vi è una scoperta, una presenza inattesa, come quella del laghetto incantato nel quale si riflettono il cielo blu e le fronde degli altissimi alberi che lo circondano.






Nel grande prato pascola indisturbato un bel gregge di pecore Texel, di origine olandese, che due volte l'anno vengono portate fino a Briançon per la tosatura: dalla loro lana si ricavano caldissime e morbidissime coperte e plaid che si possono acquistare direttamente al Torrione.


Oltre alle pecore e alle oche che presidiano in lago, si possono fare altri incontri, come questo leprotto che sono riuscita a immortalare alle sette della domenica mattina.


Oltre ad aver gustato questo idilliaco paesaggio da Arcadia, siamo stati colpiti dalla squisita e calorosa ospitalità della proprietaria della dimora, la marchesa Anna Doria Lamba, una donna energica e appassionata che ci ha aperto la sua casa, raccontato storie e aneddoti legati alla famiglia e ai celebri ospiti della Maison d'Hôtes e intrattenendosi poi, durante l'aperitivo, con tutti noi individualmente.



Infine, abbiamo condiviso tutto questo con le altre blogger e i loro mariti e fidanzati, all'insegna della rilassatezza e dell'allegria: un fine settimana meraviglioso sotto tutti gli aspetti (notate il sole e il cielo azzurro?? Una rarità quest'anno!)


Un grazie di cuore ad Antonella Bentivoglio d'Afflitto per l'invito e l'impeccabile organizzazione, alla marchesa Anna Doria Lamba per l'ospitalità e la travolgente simpatia, e ad Antonella, segretaria della marchesa, che ci ha accolti al nostro arrivo mettendoci subito a nostro agio.


Non mi resta che salutarvi e consigliarvi di tenere "Il Torrione" tra gli indirizzi  utili e di progettare un viaggio per ammirarlo e trascorrervi qualche giorno in una delle deliziose stanze della Maison d'Hôtes, magari in occasione della fioritura delle ortensie, domenica 23 giugno (prenotazioni visite guidate entro giovedì 20 giugno tel: 0121 322616)

Per info


Un abbraccio!









Share:

15.5.13

Gran Soleil gusto mirtillo: una nota rosa a fine pasto




Immaginate una sera d'estate insieme agli amici, riuniti per cena sotto un cielo stellato....perché non deliziarli con un Gran Soleil al gusto mirtillo, magari cosparso di tante stelle di zucchero e accompagnato da frutti di bosco? Una nota rosa a fine pasto, da gustare con calma




Gran Soleil gusto mirtillo interpretato da La gatta sul tetto


Vi aspetto insieme a Mari venerdì 17 maggio al Salone del Libro di Torino allo stand Gran Soleil
padiglione 2 R 122
dalle ore 14,30 alle 16,30
dove saremo inviate speciali per consigli di table setting e décor


seguite Ferrero Gran Soleil sulla pagina ufficiale facebook per scoprire tutte le iniziative legate al Salone del Libro


Vi aspettiamo!



Share:

13.5.13

Uccellini country e shabby da shab


Buon lunedì! Il tema degli uccellini è uno dei più apprezzati del mood decorativo in stile country e shabby chic. Da Shab i graziosi volatili occupano un posto di primo piano: dipinti su scatole, quaderni e cuscini, modellati in forme di ferro battuto, ceramica o stoffa, portano un tocco di allegria e leggerezza nella nostra casa.
Oggi ho selezionato per voi alcuni articoli della vetrina di  Shab. Trovarli è facile: basta inserire la parola chiave "uccellini" o "uccellino"  nell'apposita casella sul sito e potrete scegliere il vostro articolo preferito



Per vedere tutti i prodotti e acquistare visita il sito ufficiale

Per rimanere aggiornato sulle novità di Shab seguilo su:




Buona settimana a tutti!


Share:

9.5.13

Un week end da castellane


Buon venerdì! In occasione dell'apertura della stagione estiva 2013,  la Dimora Storica Il Torrione dei marchesi Doria Lamba nei pressi di Pinerolo aprirà le porte della sua Maison de Charme B&B ad un gruppo di blogger, ospiti per un week end che sarà sicuramente indimenticabile.
Insieme alle colleghe trascorreremo un "week end da castellane": visiteremo il Parco, uno dei Giardini più grandi d'Italia e scopriremo il sapore di una vacanza di tradizione in campagna come nei tempi andati.




Sarà un'occasione per rilassarci, conoscere tante nuove colleghe e rivedere  Soribel, Claudia e Gianlidia, oltre alla organizzatrice, Antonella Bentivoglio d'Afflitto.
Inoltre per me e Mari, poter stare due giorni in un una dimora così affascinante sarà un'opportunità magnifica per fotografare e preparare materiale per il nostro magazine "La Magia del Bianco"!

Evento a cura di 


blog partecipanti

http://www.colazionialetto.com/
http://lullaby-coccinellalaboriosa.blogspot.it/
http://shabbychiclife-silvia.blogspot.it/
http://giato.blogspot.it/
http://creamaricrea.blogspot.it/
http://www.lagattasultettomilano.com/
http://ilgiardinosfumato.blogspot.it/
http://dana-gardendesign.blogspot.it/
http://wwwisognidiclaudette.blogspot.it/
http://www.eguardoilmondodalmioblog.com/
http://ilgiardinometropolitano.blogspot.it
http://nataleatorino.blogspot.it
http://magiadelbianco.blogspot.it/p/magazine.html
http://magiadelbianco.blogspot.it/






 Un abbraccio!
















Share:
© La gatta sul tetto. Interior design blog | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig