2.5.12

Fioriera shabby chic 2° parte

Salve care amiche, oggi vi propongo la seconda parte del post che potete rivedere qui.


Per chi è interessato, avevo promesso il tutorial fotografico della trasformazione di questa interessante cassetta di legno.
Qualcuno mi ha scritto che era bella anche lasciata grezza: in linea di massima concordo, ma in questo caso c'erano macchie scure di una misteriosa sostanza che avevano ben poco di decorativo.
Detto questo, quando ci si trova di fronte a oggetti simili le alternative sono molteplici, dipende dall'effetto decorativo che si vuole ottenere.
Io volevo un oggetto grezzo, con una patina molto usurata, che rivelasse, oltre al legno di base, anche uno strato di vernice sottostante al bianco superficiale.
Per questo motivo non ho utilizzato il mordente per tingere il legno, visto che il mordente penetra nelle fibre del legno e non viene rimosso facilmente con la carta abrasiva: ho preferito sovrapporre due mani di vernice di colore diverso, così da ottenere questo effetto



Sotto il bianco affiorano tracce di grigio e la vernice assume un aspetto incrostato in alcuni punti.
Questa patina si riesce a ottenere quando si ha a disposizione un legno grezzo piuttosto tenero: quando si decide il tipo di finitura è molto importante valutare la qualità della superficie su cui andiamo a intervenire.

Ecco le varie fasi di lavorazione:


1. Pulizia. Dopo aver rimosso la polvere, lavare l'oggetto con un panno imbevuto di una soluzione di acqua e ammoniaca, per rimuovere bene lo sporco e le tracce di grasso, vernici, cere eventuali.
2. Carteggiatura. Su legno grezzo è una fase facoltativa, da eseguire se permangono tracce di vernici che il primo passaggio non ha rimosso efficacemente. Utilizzare carta abrasiva n. 120
3. Paraffina. Passare la paraffina (o una candela) nei punti in cui vogliamo far emergere il legno.
4. Passiamo una mano di colore acrilico grigio, con rapide pennellate e senza preoccuparci di coprire tutta la superficie. Lasciare asciugare perfettamente.
5. Dopo aver passato ancora la paraffina in alcuni punti, stendere la mano finale di colore acrilico bianco, o altro colore contrastante a scelta. Lasciare asciugare perfettamente.
6. Decapare con la carta abrasiva, fino a ottenere l'effetto desiderato.


Per questo progetto ho utilizzato:

stracci di cotone
carta abrasiva n. 120
pennelli sintetici di buona qualità dalle setole  morbide
ammoniaca
stecca di paraffina
colori acrilici bianco e grigio

protezione:
guanti di lattice
guanti da lavoro pesanti
mascherina

Per realizzare la decorazione con la scritta sul lato della cassetta, avevo pubblicato questo post.


***

Prima di salutarvi volevo ringraziare il blog Essenze in movimento 
per avermi assegnato il premio



Grazie!
Vi consiglio di visitare questo blog, vi troverete interessanti progetti di riciclo creativo e non solo.

Il premio lo lascio a tutte le amiche che passeranno di qui!

Un caro saluto!

Cinzia

***

Puoi scaricare questo progetto dalla pagina
"news e contenuti speciali"
del sito ufficiale di Io Creo
il salone della creatività e delle arti manuali che si terrà alla Fiera di Modena dal
6 al 9 dicembre 2012



La gatta sul tetto è lieta di offrire il biglietto ridotto per accedere alla manifestazione
scarica e stampa il coupon qui sotto



Share:
© La gatta sul tetto | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig