21.10.11

Shabby chic on friday: biancheria da sogno


Buon venerdì! Come sapete, oggi è la giornata dedicata allo stile shabby chic, grazie alla rubrica shabby chic on friday. Vi ricordo che cliccando sul link o sul logo nella sidebar troverete tutte le puntate e tutti gli argomenti trattati fino a oggi.
Venerdì scorso abbiamo visto la camera da letto nel suo insieme, sottolineando come la biancheria in questo locale facciano differenza.
Oggi ho selezionato alcune immagini di "bed dressing"  che illustrano le varie anime shabby chic, dal total white al romantic pink , con incursioni nel gipsy e nel country americano...
Tutte queste etichette fanno pensare che lo stile shabby chic si stia evolvendo, o meglio, contaminando con innesti di varia natura.
Uno stile non è mai definito una volta per tutte, poiché  è creato, vissuto e ricreato da ogni individuo che apporta il suo contributo; uno stile in continua evoluzione è uno stile riuscito.
Le vecchie lenzuola di lino bianche, i copriletti all'uncinetto, i volants, le trapunte sdrucite e molti cuscini sono gli ingredienti per creare l'atmosfera autenticamente shabby chic.
Molto elegante e raffinato è il total white:



Per chi ama lo shabby chic più romantico, aggiungiamo una punta di colore pastello, motivi floreali e tanti volants. Cominciamo con una visita all'ultima creatura di Rachel Ashwell, il suo bellissimo ranch e Bed and BreakfastThe Prairie:


Se amate lo stile di Rachel, rifatevi gli occhi tra pizzi, volant e tessuti a fiori dai colori delicati, tipicamente romantici:




Nuove sfumature nei toni più caldi dei colori "naturali" conciliano lo stile romantico con quello più rustico del country chic francese, forse meno lezioso, in cui si insinuano un tocco di rosso e la broderie d'autore , per rendere meno severi i lini grigi o écru.




Sul versante opposto, lo squillante stile gipsy ha il merito di aver recuperato la tradizione delle coperte e dei copri cuscini formate dagli  allegri e coloratissimi Granny square e dei bordi all''uncinetto:



Per oggi è tutto: spero che vi perderete nelle soffici coltri.

PINTEREST INSPIRATION: per altre idee c'è la mia bacheca su pinterest (clic)


Se volete saperne di più, acquistate il libro La Magia del Bianco. Lo stile Shabby chic in Italia.

A presto!












Share:

17.10.11

Il tempo delle mele


Buon lunedì! E' tempo di mele in questo ottobre luminoso...se ne trovano ai piedi degli alberi, mature e succose, invitanti e profumate...





Le ho raccolte in una cassetta e portate a casa...


Alcune le ho messe in fila...


Altre le ho disposte in una elegante alzata, per un centrotavola davvero insolito.


Trovate tutorial e cartamodello qui.

A presto!

Cinzia


Con questo post partecipo al linky party Votre Maison


Share:

14.10.11

Shabby chic on friday: la camera da letto


Buon venerdì! Benvenuti all'appuntamento con la rubrica Shabby chic on friday. Proseguendo la visita della nostra casa ideale, ci addentriamo nelle zone più intime e appartate, la zona notte e i locali di servizio. Oggi visitiamo la camera da letto. Che si tratti di quella matrimoniale,  di quella dei figli o degli ospiti, è un locale che offre innumerevoli possibilità di arredare e decorare in autentico stile shabby chic;  le limitazioni funzionali o le esitazioni che possono interferire nelle scelte estetiche e stilistiche per le zone comuni sono ridotte la minimo.
La camera è il  nostro spazio più intimo nel quale possiamo davvero dare libero corso alla fantasia, visto che non ci sono ospiti da intrattenere, come in salotto o in sala da pranzo, e neppure elettrodomestici da incassare e pareti da attrezzare come in cucina: ciò di cui abbiamo bisogno è un letto, affiancato da contenitori comodi e capienti.
Basti pensare alla camera dei ragazzi, traboccante di oggetti, poster, gadgets coloratissimi: è il loro regno, in cui esprimono il loro gusto e la loro personalità.
Generalmente invece gli adulti tendono ad arredare le proprie camere da letto senza dare molta importanza all'aspetto decorativo e spesso questo porta a creare ambienti uniformi e senza personalità.
Romantica o rustica, ricercata o semplice, colorata o bianchissima: qualunque sia la nostra inclinazione, la camera da letto può essere il primo laboratorio delle nostre sperimentazioni.
Un letto molto chic si po' ottenere ricoprendo una semplice struttura a doghe con un copri rete bianco o naturale, vestendolo con vecchie lenzuola di lino orlate à jour o ricamate con monogrammi o soffici piumoni infilati in sacchi vaporosi, abbondanti cuscini, volant e pizzi: è il trionfo dei tessuti, e più sono vecchi e consumati più sono chic. 


La testata del letto è un elemento che può aggiungere personalità e originalità, assumendo una certa rilevanza come pezzo decorativo e non solo come arredo funzionale.


Per i contenitori si possono utilizzare armadi a muro o vecchi guardaroba di recupero, cassettoni, bauli, oggetti e mobili destinati ad altri locali e ad altre funzioni e completamente reinventati.


Molto in voga nella camera shabby chic la "petineuse", un mobile del quale


le nostre nonne non potevano sicuramente fare a meno:



Settimana prossima scendiamo nel dettaglio: l'argomento non si può certo esaurire in una sola puntata!

Vi saluto e vi auguro un sereno fine settimana!


PINTEREST INSPIRATION: per altre idee c'è la mia bacheca su pinterest (clic)

Se volete saperne di più, acquistate il libro La Magia del Bianco. Lo stile Shabby chic in Italia.

A presto!












Share:

10.10.11

Zucche bianche di stoffa imbottite

Buon inizio settimana! Sono ancora un po' frastornata dalla quantità di commenti e mail ricevuti settimana scorsa. Non ci sono abituata e così la confusione ha presto il sopravvento:
non sono riuscita a rispondere a tutti e a salutare le nuove arrivate come si deve.
Spero di farmi perdonare in qualche modo :-)
Intanto ho terminato le zucche di stoffa imbottite che circolavano finite per metà da qualche giorno.
Avevo voglia di bianco, così sono uscite queste zucche un po' eteree.







Le zucche per me sono magiche, con le loro forme e i colori incredibili, la polpa dolce e gustosa. L'orto di zucche è affascinante, con i fusti striscianti lunghi anche parecchi metri a formare un intricato arabesco vegetale.
Per chi voglia cimentarsi nella realizzazione del suo orto magico, qui si trova il tutorial con la spiegazione e il cartamodello.
Buon divertimento!
Un abbraccio.

Cinzia
Share:

7.10.11

Shabby chic on friday: mai senza cuscini!


Buon venerdì!
Come vi avevo promesso settimana scorsa, oggi nella rubrica shabby chic on friday  parliamo di cuscini. Una casa in stile shabby chic è fornita di cuscini in abbondanza, in quanto sono romantici, molto decorativi e sopratutto comodi: la fodera deve essere rigorosamente di recupero,  che si tratti di un copri cuscino della nonna,  trovato al mercatino o cucito utilizzando stoffe vecchie.
Con un po' di creatività si possono realizzare bellissimi cuscini, utilizzando diverse tecniche.
Dallo splendido volume di Lise Meunier , dal titolo "Shabby chic", ho tratto le due prime immagini. La creativa francese propone una interpretazione molto personale e di gusto francese dello shabby chic. Nei suoi progetti utilizza stoffe, ricami e passamanerie trovate nei mercatini francesi.


Dal libro di una designer tessile francese, Marie-Noëlle Bayard, nel quale illustra la tecnica del boutis, ecco dei candidi cuscini molto raffinati:


La creativa americana Kaari Meng ha fatto della sua passione per i vecchi tessuti francesi una professione, aprendo un negozio chiamato French General.
Kaari ha pubblicato un libro con i progetti di cucito realizzati con i suoi incredibili tessuti, corredato da spiegazioni e cartamodelli:



Le ispirazioni francesi non sono finite. Ecco i cuscini realizzati con i sacchi della farina e i sacchi di juta:



O quelli a materasso rivestiti con diverse stoffe di recupero dalla creativa Delphine:



Sul versante americano tradizionale lo stile shabby chic assume un tono più romantico, con tessuti stampati a motivi floreali, pizzi e arricciature:  dal volume "Shabby chic interiors" di Rachel Ashwell occhieggia questo splendido cuscino rosa.



Infine, perché non scegliere o riutilizzare fodere che ricoprivano i cuscini delle case delle nostre zie, nonne, mamme?
Vi ricordate i tessuti stampati a grossi motivi, che fanno tanto anni'60, o le fodere fatte a uncinetto cono i loro colori accesi, ora molto ricercati nello stile "gipsy"?



Avete scelto i vostri cuscini?
Per oggi vi saluto e vi do appuntamento a venerdì prossimo  per un'altra puntata di shabby chic on friday.


PINTEREST INSPIRATION: per altre idee c'è la mia bacheca su pinterest (clic)

Se volete saperne di più, acquistate il libro La Magia del Bianco. Lo stile Shabby chic in Italia.

A presto!












Share:
© La gatta sul tetto. Interior design blog | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig