Una Tilda a Versailles

Ciao a tutte, finalmente riesco a scrivere un post! Sono giorni un po’ frenetici, sapete quando tutto si accumula nelle stesse 48 ore e ci si sente come barchette in mezzo al mar?

Bene, così stanno le cose, ma mi sono imposta di finire una volta per tutte la mia prima (e spero non l’ultima) bambola Tilda: la poveretta aspettava che le attaccassi i capelli da…indovinate? Novembre 2010!!

Adoro l’epoca dei grandi abiti di corte, il rococò, lo stile Versailles e Maria Antonietta, quindi ho deciso di divertirmi a vestire da gran dama la Tilduccia. Vi prego siate clementi, è la prima bambola che faccio in vita mia, e da queste parti ci sono blogghine che fanno bambole perfette che solo a guardarle ti viene un tuffo al cuore!

I pomelli sono troppo marcati, il vestito deve essere più largo, insomma, devo perfezionarla.

Ecco la mia Duchessa 

Buona serata!

Cinzia

Leave a Reply

4 Comments

  1. Anonimo
    02/05/2012 / 19:05

    ciao sono in crisi anch'io! mi spieghi come sei riuscita a fare i capelli…..nn ci riesco! 🙁
    grazie in anticipo!
    pam

    • 03/05/2012 / 6:56

      ciao Pam. Ho usato un unico filo di lana e l'ho cucito sulla testa, entrando sulla fronte e uscendo sulla nuca. Si formano come degli anelli…alla fine ho tagliato questi anelli sulle punte così diventano ciocche…non so se mi sono spiegata bene…
      un saluto

    • Anonimo
      03/05/2012 / 11:48

      Gentilissima, grazie mille! ci provo….ti farò sapere.
      saluti Pam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *