{2 italiane in Francia} La Brioche di Julia Child

0 Shares
0
0
0

Buon lunedì! Eccoci tornate con la rubrica Due italiane in Francia. In questo periodo la mia amica Paola sta esplorando il mondo profumato e goloso delle brioches…Credo che prossimamente ne vedremo (e gusteremo) delle belle. Già vi abbiamo parlato qui della ricetta della brioche classica francese. Oggi vi raccontiamo la storia, e la ricetta, della Brioche di Julia Child.

Ma chi è Julia Child? Lascio a Paola le presentazioni, ma vi lascio un indizio: chi ha visto il film Julie et Julia sa che si tratta di una storia di cucina (francese), di una donna espatriata in Francia, e di una food blogger.

Paola

Ho conosciuto Julia Child grazie al bellissimo film intitolato July & Julia e me ne sono immensamente innamorata. Oltre al fatto che Julia Child è stata interpretata da una favolosa Meryl Streep (che ho sempre adorato come attrice), tramite questo film-biografia ho finalmente trovato una coppia felice, una donna soddisfatta e curiosa che sbarcando a Parigi decide di liberarsi dell’inevitabile noia delle lunghe giornate solitarie (mentre il marito era al lavoro), dedicandosi a uno dei più grandi piaceri del marito: la cucina 😀

Niente corna, niente segreti… finalmente è stata descritta una vita pulita (come ce ne sono tante) e felice! Julia Child si è avvicinata così tanto alla cucina nell’esperienza francese descritta nel film, da diventare il suo nuovo lavoro: ha pubblicato svariati libri di ricette ed ha presentato un programma di cucina talmente famoso e divertente (Julia parlava al cibo in farsetto) da dare ispirazione per un personaggio di pupazzi per bambini.

 

Una donna dolce e premurosa che si è appassionata alla cucina per piacere e per dare piacere, perché in fondo cucinare è un atto d’amore e servire un piatto è un dono che facciamo a chi siede alla nostra tavola…

Mettiamo una domenica mattina qualunque. La domenica nessuno va di fretta, possiamo rimanere in pigiama fino a tardi e possiamo prenderci il nostro piacere della colazione con lentezza. Me la immagino Julia che sforna delle fragranti brioches per accompagnare il caffèlatte del mattino… mi immagino la sua soddisfazione a vedere il marito (noto buongustaio) mangiarle e compararle con quelle del bistrò sottocasa… me lo immagino perché le sue brioches le ho fatte anche io, e se volete farle anche voi non dovete far altro che venire a leggerne la

ricetta su http://www.diariodicucina.it/brioches-francesi-julia-child/

Io e Paola vi diamo appuntamento al prossimo post!

°°°

0 Shares
19 comments
  1. Sante parole Cinzia.
    Ieri una giornata bellissima che ho dedicato al relax.
    Colazione al bar della piazza con una buonissima brioche e lunga passeggiata sul fiume.
    A presto Betti

  2. colazioni con fragranti brioches è il massimo!!! almeno la domenica dovremmo concedercelo!!! un abbraccio grande e buona settimana Lory

  3. Che coincidenza proprio ieri sera ho rivisto il film.. non so più a quante volte sono arrivata!Sai che le brioches invece sono estremamente tradizionali in Sicilia, anzi io davo per scontata la paternità ma evidentemente i Francesi c'hanno messo il loro zampino. Buonissime!Tengo la ricetta nel mio piccolo taccuino di ricette .. ancora per timore non l'ho provata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like