Featured Slider

come arredare con stile un bagno di piccole dimensioni


Arredare con stile un bagno di piccole dimensioni può sembrare una sfida insormontabile, soprattutto se è l’unico della casa e se desiderate che sia funzionale e bello da vedere.
In realtà questo problema è ormai molto comune, viste le dimensioni sempre più ridotte degli appartamenti, e le case produttrici di sanitari e complementi per l’arredobagno hanno in catalogo molti prodotti studiati appositamente per i piccoli spazi.
Le soluzioni esistono, basta rispettare poche regole e il vostro bagno lillipuziano non avrà nulla da invidiare a quelli più spaziosi.

La prima cosa da tenere presente in un buon progetto sono le misure minime da rispettare tra un elemento e l’altro: 



Il passo successivo riguarda la collocazione e la scelta degli elementi, partendo dai più ingombranti: la vasca o la doccia. E’ evidente che sarete costretti a scegliere tra i due, e in certi casi, dovrete fare a meno della vasca. Quale che sia la scelta, lo spazio riservato a questo elemento dovrà essere individuato per primo e dipenderà dalle dimensioni del locale e dalla sua forma.

Bagno lungo e stretto:

una bella sfida! Il bagno lungo e stretto rischia di assomigliare a un corridoio ingombro senza personalità. 

Ecco un paio di trucchi per risolvere il problema:
1- sfruttate la parete di fondo per collocare la vasca (se la larghezza lo permette), il box doccia o uno dei sanitari. Un utile stratagemma per accorciare visivamente il locale
2- valorizzate le pareti corte, per esempio utilizzando un colore scuro o vivace, in contrasto con le pareti lunghe che saranno più chiare.
3-Collocate tutti gli elementi su una delle due pareti lunghe, in questo modo avrete più spazio per muovervi. Evitate di posizionare il vaso o il bidet vicino alla porta.


Bagno quadrato:

lo spazio quadrato favorisce una buona distribuzione degli elementi. Sfruttate gli angoli, scegliendo sanitari angolari, come il lavabo e il piatto doccia, dotato di box con lato curvo e ante scorrevoli. Posizionateli ai due angoli della stessa parete: in questo modo vi resterà un lato completamente libero per il vaso e il bidet.





Qualche consiglio in generale

Indipendentemente dalla forma del bagno, ci sono alcune regole di base da seguire per ottenere un risultato ottimale.


Colori e materiali:

una buona scelta di colori e materiali aiuta a dilatare visivamente lo spazio. Indipendentemente dal colore che preferite, utilizzate una tonalità chiara, bianco o pastello, e dipingete o rivestite le pareti a tutta altezza,. Moltiplicate l’effetto utilizzando materiali riflettenti come specchi e piastrelle lucide.



Sanitari:

per il vaso e il bidet, i sanitari compatti a sospensione in formato mini sono la migliore soluzione per guadagnare spazio. Oggi esistono in commercio modelli profondi dai 35 ai 40 cm.
Anche per quanto riguarda i lavabi si può scegliere tra tanti modelli di dimensioni ridotte, scegliendo modelli che lascino libero lo spazio sottostante, che potrete sfruttare per riporre gli oggetti. 
Per la vasca, consiglio un modello a libera installazione dalla forma bombata o su piedini: oltre a essere esteticamente gradevoli danno un’impressione di maggior leggerezza rispetto alle vasche rettangolari.

Rubinetti e box doccia

Anche per questi elementi è una questione di centimetri e di illusioni ottiche: scegliete i rubinetti a muro e guadagnate piccoli spazi preziosi, mentre con un box trasparente, in cristallo o policarbonato, con profili sottili o invisibili, la doccia sembrerà meno ingombrante.

Illuminazione

scartate le plafoniere e le lampade a sospensione, che evidenzierebbero la forma della stanza, a favore delle appliques, con una luce calda e morbida.



Lo spazio

La prima regola da osservare è quella di non sovraccaricare l’ambiente con oggetti inutili. Utilizzate le mensole al posto degli scaffali chiusi, e sfruttate l’altezza per creare ulteriori volumi.
Infine, date libero sfogo alla vostra fantasia con qualche piccolo tocco creativo: anche se il bagno è piccolo, non è detto che non debba essere originale…



A presto! 

Cinzia

Photo Credits 1//2//3//4//5

Lampade colorate che passione!


Buondì cari amici. Vi ho parlato spesso dell'importanza dell'illuminazione per creare un ambiente piacevole e funzionale. Tuttavia dobbiamo ammettere che la scelta delle lampade viene spesso lasciata per ultima: quante volte vi è capitato di vedere a casa di amici freschi di trasloco quelle tristi lampadine penzolanti dai fili elettrici, in attesa di ben più nobili involucri?
E così, pur di porre fine allo spettacolo, il primo sabato pomeriggio libero vi recate nel solito centro commerciale e acquistate lampade senza stile e personalità, dicendovi che “tanto sono provvisorie”.
Un errore in cui sono caduta anch'io nel passato! Oggi non abbiamo più scuse: in rete si trovano validi consigli per scegliere le lampade giuste, e poi ci sono magnifici negozi on line che propongono prodotti di design di alta qualità che potete acquistare con un click. Alla ricerca di lampade particolari per un cliente,  ho trovato un meraviglioso e-commerce specializzato in lampade di design, MesRetail.
In genere sono difficile da accontentare in fatto di lampadari, ma qui ho trovato il mio paradiso! In particolare mi sono innamorata degli apparecchi di In-es.artdesign, un marchio che propone lampade colorate declinate in tanti materiali diversi, dal tessuto al vetroresina, ironiche, versatili e così originali da non passare inosservate! Come sempre la creatività e il design made in Italy non deludono!

lampada Cyrcus Lavagna

Guardate che meraviglia queste lampade colorate moderne: decisamente originali, realizzate con una speciale vetroresina effetto lavagna sul diffusore esterno, dove ognuno può liberare la propria fantasia e creatività con un semplice gessetto, rendendole  uniche e personali. Mentre per l'interno ci si può sbizzarrire nella scelta del colore: rosso, blu, turchese, magenta, oro, argento, bianco, arancione o bronzo.
Bellissima anche la versione con vernice effetto cemento nella parte esterna mentre la parte interna è personalizzabile con il colore desiderato.

lampada Cyrcus Cemento

Vi piacciono le atmosfere soft e avvolgenti? Lasciatevi ispirare dalle lampade in tessuto della serie Trame,  come i lampadari colorati  Jazz stripe o la lampada da tavolo Paint T stripe con il diffusore rivestito in lana 100%.

lampada Jazz Stripe

lampada Paint T Stripe

E poi ci sono le Cacio e Pepe,  deliziose lampade in stile pop, con l'ironico paralume a forma di grattugia, dotate di un lungo filo dai colori vivaci che permette di spostarle ovunque servano, anche all'esterno. 

lampade Cacio & Pepe


Non vi resta che visitare il sito e lasciarvi ispirare comodamente seduti a casa vostra, dimenticandovi del centro commerciale e delle lampade senza stile e personalità...

E-commerce:  mesretail.com
photo gallery instagram : @mesretail.design


A presto!

Cinzia

Ricominciare dalle cose piacevoli


Ecco, ci siamo, settembre è arrivato. Lo so, la prima settimana è già andata e io mi sveglio solo ora. La verità é che non sono mai pronta all’arrivo del 1° settembre…E’ il giorno in cui rispunta quella vocina che ti sussurra che devi riprendere il lavoro, le abitudini di sempre, affrontare tutte le cose che hai lasciato in sospeso durante le vacanze. 
Qui in Francia  “la rentrée” è un argomento serissimo, ne parlano tutti i telegiornali a partire dal 1° agosto, con tanto di interviste a psicologi e divulgazione del calendario delle vacanze prossime venture.
Ma anche in Italia non si scherza! Il tenore degli articoli nelle riviste è più o meno questo: come evitare lo stress da rientro? 8 consigli per tornare al lavoro felice (non esageriamo)….La dieta per meglio affrontare il ritorno alla vita sedentaria (per i masochisti).
Il trucco, secondo me, è ricominciare dalle cose piacevoli: io scelgo sempre una capatina dal parrucchiere, (nel mio caso  una graziosa “coiffeuse”) per rimediare ai danni da vita selvaggia tra acqua salata e solleone.
Poi, dopo aver ritrovato un aspetto civile, si può tentare di avvicinarsi alla scrivania, al computer o alla craft room per gradi, anche qui privilegiando i compiti più divertenti, come riorganizzare lo spazio dedicato al lavoro per renderlo più accogliente e stimolante.
Cosa c’è di meglio per risvegliare la creatività, se non progettare e realizzare cose nuove con le proprie mani? Ecco alcuni progetti che ho selezionato per un rientro all’insegna del colore e dell’allegria:

Box in box: parola d’ordine…Ordine! Guardate cosa si può realizzare con le scatole di cartone per alimenti o per le scarpe e qualche foglio carta colorata. Utili per sistemare tutti gli oggetti da tenere a portata di mano e belli da vedere.

source

source

source

Sfruttate le pareti per riporre gli oggetti, appendere calendari o “to do list” personalizzati.


source

source


Qui trovate tanti bellissimi calendari da stampare:  free printable calendar

source

source

E l'agenda? Ormai è così sciupata e triste, tanto che non osate aprirla? Stessa cosa per quaderni e bloc notes? Facile, basta ricoprirli…

source

source

E già che ci siete, date una rinfrescata anche al vostro mouse pad…

source


Infine, se avete nostalgia delle vacanze e avete scattato mille foto con il telefonino, magari pubblicandole su istagram, perché non stamparle e appenderle, oppure trasformarle in magneti? 



source

Per non dimenticare i viaggi appena conclusi e pensare ai prossimi…Buon rientro a tutti!

Stili shabby chic e industrial: gli intramontabili

Amanti degli intramontabili stili shabby chic e industrial, ecco finalmente un sito di e-commerce tutto dedicato a voi: PIB home! L’azienda, specializzata nella vendita di mobili e complementi di arredo di design scandinavo, industriale e shabby chic, ha la sua sede a Parigi e, attraverso il bellissimo sito e grazie a uno staff giovane e dinamico, vende i suoi prodotti in tutta Europa, Italia compresa. 
Creata nel 2010 da due appassionati di mobili “d’antan”, PIB home (Produit Intérieur Brut) si è fatta conoscere per i suoi arredi in stile industriale e in poco tempo è diventata una delle più importanti aziende nel settore in Francia. Sicuramente anche l'architettura del sito ha contribuito al suo successo: gli appassionati dei mercatini dell’usato, navigando tra le sue pagine, si sentiranno sicuramente “a casa”, tra patine di diversi colori e textures, materiali grezzi e oggetti che raccontano una storia. Ecco un piccola selezione dei miei “coup de coeur”:


Metallo accoppiato a legno e pelle,  forme essenziali e funzionalità: l'essenza dello stile industriale. Cassetti profondi e capienti, comodi sgabelli studiati per lunghe ore di lavoro, accessori dalle linee rigorose: come non trovarli irresistibili?









Il fascino intramontabile del divano Chesterfield, dei materiali nobilitati dalla patina depositata dal tempo e dall'usura, oggetti con una lunga storia che tornano protagonisti...Pochi ma bellissimi pezzi per chi non sa resistere allo shabby chic





Visitate il sito e rifatevi gli occhi! Vi segnalo che in questo momento ci sono i saldi: magari trovate proprio il prodotto che desiderate a un prezzo conveniente. 
Trovate PIB home anche su facebook, per dare un'occhiata alle nuove collezioni...non si sa mai che sia in arrivo qualche imperdibile novità!

A presto!

Cinzia